04 aprile 2020

Vittorio Veneto

Arrivate 16 colonnine per l'autovelox a Vittorio Veneto: "Funzioneranno una alla volta"

Il vice sindaco Gianluca Posocco spiega il funzionamento delle nuove apparecchiature e spegne le polemiche

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

Arrivate 16 colonnine per l'autovelox a Vittorio Veneto:

VITTORIO VENETO - Sono arrivate le 16 colonnine per l’autovelox a Vittorio Veneto: in questi giorni sono state installate in vari punti della città, da Longhere – dove ce ne sono quattro - fino a San Giacomo.

 

Ed è in fase di valutazione anche un’altra colonnina, quella da posizionare eventualmente in via Martel, strada dalla quale è arrivato l’appello dei residenti, che hanno denunciato il passaggio di auto a grande velocità. “Detto, fatto. Noi non perdiamo tempo”, dichiara il vice sindaco Gianluca Posocco.

 

Ma come funzionano? “La polizia locale ha un dispositivo per rilevare la velocità – spiega l’esponente della giunta -. Deciderà di volta in volta in quale colonnina collocarlo, nelle vicinanze deve comunque sempre esserci la pattuglia. Le colonnine funzioneranno quindi solo una alla volta”. In questi giorni non sono mancate le polemiche, arrivate puntuali insieme agli autovelox.

 

“C’è il luogo comune secondo il quale l’amministrazione vorrebbe fare cassa – commenta Posocco -. Noi invece speriamo che servano, abbiamo semplicemente risposto ad un’esigenza dei cittadini, senza peraltro un costo eccessivo”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×