24 ottobre 2021

Italia

Ardea, sparatoria: morti due fratellini e un anziano. Killer suicida

L'autore del gesto, un 34enne con problemi psichici, si è prima barricato in casa e poi si è tolto la vita. I due bambini erano fratelli e avevano 10 e 5 anni

|

|

Ardea, sparatoria: morti due fratellini e un anziano. Killer suicida

ROMA - Blitz dei carabinieri nell'appartamento, dove era barricato da oltre tre ore il 34enne, che questa mattina ha ucciso a colpi d'arma da fuoco due fratellini e un anziano ad Ardea in provincia di Roma.

L'autore del gesto con problemi psichici si è tolto, poi, la vita. Il suo cadavere è stato trovato in camera da letto. I militari hanno sequestrato un'arma nell'appartamento. Al momento nell'abitazione è in corso il sopralluogo del pubblico ministero.

Le vittime sono state raggiunte da colpi d'arma da fuoco, mentre erano in strada a via degli Astri. I due bambini uccisi erano fratelli: Daniel aveva 10 anni e David 5. Non ci sono, invece, gradi di parentela tra l'anziano ucciso e i due bambini. Tutte e tre le vittime sono italiane. I due fratellini stavano giocando a 30 metri da casa, l'anziano di 74 anni invece stava transitando in bicicletta. Non c'è stata nessuna lite: l'uomo autore del folle gesto è stato colto da un raptus e ha aperto il fuoco mirando ai due bambini.

"Gli operatori intervenuti sul posto hanno impiegato tutti gli sforzi possibili per salvare le vittime con ripetuti tentativi di rianimazione, ma la situazione è apparsa fin da subito compromessa" spiega l'assessore alla Sanità D'Amato. "Sono profondamente scosso per l’accaduto ed esprimo tutto il mio rammarico e le più sentite condoglianze ai familiari e all’intera comunità di Ardea che oggi vive un terribile lutto per questa tragedia".

''Immenso dolore per la tragica morte di due bambini e un anziano ad Ardea. Roma Capitale si stringe intorno alle famiglie e a tutta la comunità ardeatina. Vi siamo vicini in questo terribile momento di lutto'', scrive in un tweet la sindaca di Roma Virginia Raggi.
 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×