24/01/2022foschia

25/01/2022molto nuvoloso

26/01/2022coperto

24 gennaio 2022

Esteri

Arabia Saudita, due ragazze sfidano il divieto di guida e vengono accusate di terrorismo

|

|

Arabia Saudita, due ragazze sfidano il divieto di guida e vengono accusate di terrorismo

Saranno processate da una corte anti-terrorismo le due giovani donne saudite, Loujain al-Hathloul, di 25 anni, e Maysa al-Amoudi, di 33 anni, arrestate quasi un mese fa per aver sfidato la legge che vieta alle donne di guidare in Arabia Saudita. Lo hanno reso noto attivisti per i diritti umani del paese arabo, l'unico al mondo in cui vige un tale divieto, sottolineando che l'orientamento delle autorità saudite è quello di processare le donne per i commenti pubblicati sui social media piuttosto che per aver violato il divieto.

Secondo quanto ha dichiarato alla Bbc Hala al Dosari, scrittrice ed attivista saudita, la decisione di gestire il caso in questo modo conferma la volontà "delle autorità di attaccare il dissenso. Questo non è un caso isolato - ha aggiunto - si sta cercando di bloccare il movimento e l'impegno dei cittadini".

Loujain Hathloul era stata arrestata lo scorso primo dicembre mentre stava cercando di entrare in Arabia Saudita dagli Emirati Arabi Uniti alla guida di un'auto. Maysa al-Amoudi, una giornalista saudita che vive negli Emirati, era stata arrestata dopo che era arrivata al confine per dare aiuto all'altra donna. Entrambe hanno molti follower su Twitter e dove Hathloul ha pubblicato una sorta di telecronaca sul social media della loro iniziativa di protesta. Da tempo sono in corso campagne ed iniziative da parte delle donne saudite contro la legge che vieta alla donne di guidare.

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×