28/11/2021pioggia e schiarite

29/11/2021sereno

30/11/2021velature lievi

28 novembre 2021

Castelfranco

Appende un cartello davanti a casa: «Entra pure a trovarmi solo se sei vaccinato»

Nello sforzo di convincere amici e conoscenti a vaccinarsi contro il Covid-19, appende fuori dalla propria abitazione un singolare invito.

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Cartello affisso sul cancello della casa di Mario Bertolo

CASTELFRANCO - Chi passasse presso l’abitazione di Mario Bertolo, coordinatore di Articolo Uno della Castellana, troverebbe questo cartello: «Caro/a amico/o, nell'interesse della mia, tua e altrui salute ti accolgo in casa molto più volentieri se sei vaccinato contro il Covid 19. Se non lo sei, ti invito a farlo e poi ci rivedremo molto più serenamente. N.B.: al telefono, sei sempre il benvenuto».

Un invito dunque alla vaccinazione contro il Covid, che Bertolo spiega in questi termini: «La quarta ondata del contagio Covid 19 sta espandendosi a macchia d’olio, sebbene per fortuna sempre più persone si stanno prenotando per la vaccinazione. Purtroppo in questa situazione posso constatare, ma credo di non essere il solo, che il Covid colpisce “molto e troppo” tra coloro che senza motivo non vogliono vaccinarsi, attraverso una forma di “pazzia” che spesso influisce nel “ben dell’intelletto”».

Il riferimento è al variegato mondo dei no-vax, nel quale troppo spesso si tende a esagerare i toni, accostando le norme governative emanate nel tentativo di arginare la propagazione del virus, con le forme di persecuzione razziale ai danni degli ebrei nella Germania nazista e nell’Italia fascista. Un paragone per Bertolo assolutamente inaccettabile: «Sono segnali gravi e preoccupanti, non semplici da tenere sotto controllo e che purtroppo portano anche persone in buona fede a lasciarsi coinvolgere in manifestazioni non autorizzate e sfilare con Forza Nuova, con i fascisti, con i nipotini di Benito e talvolta anche di Stalin, con quella destra storicamente poco sensibile ai diritti».

L’invio di Mario Bertolo è che ognuno di noi si muova nel suo piccolo per cercare di convincere amici e conoscenti indecisi o dubbiosi a vaccinarsi, attraverso gesti semplici come quello del cartello che lui stesso ha affisso al cancello di casa: «Da quasi due anni siamo in guerra contro un nemico invisibile che ha lasciato sul terreno 130mila persone in Italia e oltre 4 milioni nel mondo: per questo nessuno può tirarsi indietro e non fare la propria parte. Riguardo il cartello, invito tutti a esporlo a casa loro. Non sbatto la porta in faccia a nessuno, voglio solo fare la mia parte, convinto che se riesco a far cambiare idea anche a un solo individuo, avrò raggiunto un grande risultato, certo che il rapporto di amicizia con quella persona resisterà anzi diventerà ancora più solido».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×