16/08/2022nubi sparse e temporali

17/08/2022parz nuvoloso

18/08/2022possibili temporali

16 agosto 2022

Conegliano

Anziani deceduti per Covid 19, la Procura indaga su Casa Fenzi e Cesana Malanotti

I fascicoli d'indagine riguardano le rsa di Conegliano e Vittorio Veneto

|

|

casa Fenzi

CONEGLIANO / VITTORIO VENETO - Casa Fenzi, aperti in procura cinque fascicoli con l'ipotesi di reato di omicidio colposo a carico di ignoti.

Ogni fascicolo riguarda le presunte vittime da Covid-19 nella rsa per anziani di Conegliano. Il sostituto procuratore Anna Andreatta ha disposto le autopsie.

Dopo i primi risultati, eseguite su quattro ospiti e un operatore sociosanitario deceduti ad aprile, il procuratore ha deciso di procedere per omicidio colposo, dividendo i fascicoli.

La svolta arriva dopo due settimane dall’avvio dell’indagine in seguito all’esposto del comitato famigliari degli ospiti. La richiesta di chiarimento venne presentata ai Carabinieri di Conegliano lo scorso 20 aprile.

Intanto Casa Fenzi ha incaricato il penalista Fabio Crea di redigere un parere legale sulle procedure seguite dalla casa di riposo in relazione al contenimento e alla gestione dell’emergenza sanitaria.

Occhi puntati anche a Vittorio Veneto: la Procura infatti ha avviato un’indagine sulla rsa vittoriese Cesana Malanotti.

In questo caso le denunce inoltrate sono state quattro per altrettanti ospiti deceduti nelle scorse settimane. L’inchiesta è stata affidata ai Carabinieri: la Procura deciderà a breve se disporre le autopsie.
 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

22/12/2021

Cosma Pin ha compiuto 100 anni

Il segreto della sua longevità? “Oltre al Dna, la sua vita sempre impegnata socialmente e la dieta, espressione del territorio coneglianese. Prosecco compreso”, svela il nipote

immagine della news

21/12/2021

Conegliano, Casa Fenzi ancora Covid-free

Per quanto riguarda le visite agli ospiti della struttura, la casa di riposo segue strettamente le prescrizioni contenute nell’ultima circolare firmata dal presidente del Veneto Luca Zaia

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×