25/04/2024pioggia e schiarite

26/04/2024nubi sparse

27/04/2024nubi sparse

25 aprile 2024

Treviso

Antenna Tre, il tribunale dichiara il fallimento

Terminata l'era Panto, l'emittente è nelle mani del curatore fallimentare Cortellazzo Wiel

|

|

 Antenna Tre, il tribunale dichiara il fallimento

SAN BIAGIO - Da oggi la storica emittente Antenna Tre, prima di proprietà di Thomas Panto, è nelle mani del curatore fallimentare Cortellazzo Wiel, che di fatto subentra in tutto e per tutto al vecchio proprietario.

All'emittente è stato concesso l'esercizio provvisorio che consente, insieme alla continuità aziendale, il nuovo bando di vendita sulla base dell'offerta di Rete Veneta. "La tv non si spegne - scrivono in una nota congiunta il sindacato giornalisti Veneto e la Slc/Cgil Treviso ed è importante che rimanga accesa". Secondo quanto riferisce il sindacato giornalisti, Cortellazzo Wiel ha chiesto la collaborazione di tutti i soggetti interessati, dipendenti in primis, per gestire Antenna Tre "in questo ultimo difficile passaggio che dovrebbe concludersi con la vendita. Occorre la massima trasparenza e la massima fiducia, perché operare all'interno di un esercizio provvisorio non è semplice".

Il tribunale ha percorso, come previsto, la strada del “fallimento di continuità di esercizio” alla luce dell'offerta di acquisto da 1,4 milioni di euro presentata dall'editore di Rete Veneta Filippo Jannacopulos, con l’apertura di una nuova procedura per il passaggio di proprietà.

Questa settimana verrà pubblicato il nuovo bando di vendita: la procedura potrebbe durare ai 25 ai 40 giorni, spostando in questo caso l'eventuale aggiudicazione ai primi giorni di dicembre.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×