07 aprile 2020

Vittorio Veneto

Ancora troppi pesticidi, "il conflitto sociale esploderà con la primavera"

La lettera del comitato "Rive Sane" al sindaco di Colle Umberto Edoardo Scarpis

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

pesticidi colle umberto rive sane lettera al sindaco

COLLE UMBERTO - Si avvicina la primavera, e gli ambientalisti tornano alla carica sulla questione pesticidi. E’ il caso del gruppo “Rive Sane”, che ha scritto una lettera al sindaco di Colle Umberto Edoardo Scarpis.

 

Mercoledì 21 febbraio verrà infatti approvato il nuovo regolamento di polizia rurale, e il comitato non ha perso l’occasione per rinfacciare alla giunta la mancanza di “azioni lungimiranti”.

 

“L’abbiamo letto e analizzato e siamo certi che le modifiche non produrranno alcun miglioramento nella tutela della salute e nella libertà dei cittadini – sostengono quelli di “Rive Sane”, a proposito del regolamento da approvare - Ancora una volta non c’è stata da parte delle istituzioni una decisa presa di posizione a garanzia di chi subisce i danni di questo sviluppo.

 

Ci aspettavamo azioni lungimiranti: invece il conflitto sociale sta per esplodere con l’arrivo della primavera”. Gli ambientalisti tornano poi sulla questione Glyphosate, l’erbicida bandito dall’ordinanza congiunta coi comuni di Conegliano, San Pietro di Feletto, Tarzo e Vittorio Veneto.

 

“Noi abbiamo continuato a vedere le famigerate fasce gialle: qualcuno ha verificato quale prodotto sia stato utilizzato?” chiedono da “Rive Sane”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dossier

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×