08 aprile 2020

Mogliano

AMMINISTRATIVE 2012: CAVASIN E CRIVELLER A CONFRONTO

Il candidato della Lega e quello di "Verso il domani" si confrontano sul futuro del paese

| Francesca Costa | commenti | (6) |

immagine dell'autore

| Francesca Costa | commenti | (6) |

AMMINISTRATIVE 2012: CAVASIN E CRIVELLER A CONFRONTO

CASALE SUL SILE - Uno rappresenta l’esperienza e la continuità, l’altro la novità e il cambiamento. In comune hanno la residenza a Conscio. Sono Daniele Criveller e Roberto Cavasin, due dei sette candidati in corsa alla poltrona di Sindaco alle prossime elezioni amministrative di Casale sul Sile.

Il primo è sposato, ha 47 anni, un figlio di undici e lavora come geometra. Il secondo ha 32 anni, è laureato in Scienze Tecnologiche Multimediali ed è presidente dell’ Associazione Culturale Enogastonomica “Cantine di Marca”.

Noi, li abbiamo messi a confronto per capire come intendano amministrare il territorio di Casale qualora uscissero vincitori alle prossime elezioni del 6 e 7 maggio.

Da sinistra Roberto Cavasin e Daniele Criveller

Giovane e tutta nuova la lista messa in campo dal candidato della Lega Nord Cavasin. “Il più vecchio della mia squadra ha 40 anni, sostiene. Sono tutti professionisti profondamente motivati”. Nel segno della continuità si muove invece il candidato del centro sinistra, rappresentante della lista “Verso il domani”, Daniele Criveller.

“ Solo tre rappresentanti della mia lista sono già noti. Gli altri sono tutte delle nuove entrate”. “La nostra lista - ha proseguito Criveller - incarna due elementi fondamentali per la buona gestione del territorio casalese: la continuità e la novità”. Ed è proprio il candidato di “Verso il domani” a raccogliere l’eredità dell’attuale sindaco per due mandati consecutivi, Bruna Battaglion. “L’attuale sindaco, (ndr Criveller è attualmente assessore comunale ai lavori pubblici ), ha fatto molto per il paese, inaugurando una caserma, migliorando la sicurezza e ampliando l’offerta del trasporto pubblico. “Dobbiamo continuare su questa strada”– ha sottolineato Criveller.

“Questo ipotetico passaggio di testimone da Battaglion a Criveller, non ci spaventa”, ha replicato Cavasin. “Crediamo inoltre che le ultime scelte, in particolare quella fatta per la realizzazione di un nuovo polo Ikea, fatte dall’amministrazione Battaglion, penalizzino il centro sinistra nella corsa alle prossime amministrative”. Secondo Cavasin la scelta di consentire l’arrivo del maxi colosso del mobile senza il consenso della cittadinanza.

L’arrivo del numero uno del mobile economico è invece visto come un’opportunità da sfruttare dal candidato di centro sinistra. “L’arrivo di Ikea porterà moltri posti di lavoro, replica Criveller. “In questa fase di crisi, penso sia un’opportunità per molti giovani e disoccupati”. Ma la strada per il rilancio dell’economia del paese, passa anche attraverso gli eventi culturali e turistici.

Ne è convinto Roberto Cavasin che per rilanciare l’immagine del paese pensa di puntare sulle potenzialità turistiche del fiume Sile. “Da sindaco – ha affermato Cavasin – tra le mie priorità ci sarà il rilancio del paese come territorio dalle grandi potenzialità turistiche, anche grazie a uno dei fiumi più belli d’Italia che scorre proprio attraverso il nostro comune”, ha conlcuso.

 



foto dell'autore

Francesca Costa

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dossier

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×