04/07/2022pioggia debole e schiarite

05/07/2022pioggia debole e schiarite

06/07/2022pioggia debole e schiarite

04 luglio 2022

Ciclismo

Altri Sport

Alto Sile by Bike: i 5 Comuni dell’Alto Sile assieme per un nuovo evento che unisce turismo e sport

Organizzata una pedalata da 1.500 persone in programma per domenica 19 giugno

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Alto Sile by Bike: i 5 Comuni dell’Alto Sile assieme per un nuovo evento che unisce turismo e sport

VEDELAGO - L’unione fa la forza…ma anche il divertimento. E’ questo lo spirito della prima edizione di Alto Sile by Bike in programma per domenica 19 giugno mattina: una manifestazione ludica non competitiva aperta a tutti promossa dai Comuni dell’Alto Sile - Vedelago, Morgano, Istrana, Piombino Dese e Quinto di Treviso - assieme alla società sportiva DiSport asd, alla società di ciclismo “Co rivo rivo”, alla Proloco del Comune di Vedelago ed avvalendosi dell'aiuto di associazioni e volontari locali.

“Alto Sile by bike - spiegano i sindaci dell’Alto Sile – è un evento unico ed originale concepito nell’ambito delle iniziative di promozione turistica organizzate dai cinque Comuni e che hanno iniziato da qualche anno un processo di riflessione e studio sul rapporto che lega il turismo al territorio di quest’area.

Identità, autenticità, sinergia, coinvolgimento della comunità locale e considerazione del turismo come “bene comune” sono i valori attorno ai quali si sta formando sempre più consapevolezza, con lo scopo di diventare una vera e propria identità attraverso il Marchio d’Area Alto Sile. Un percorso sinergico che vede il supporto la collaborazione con la Direzione Turismo della Regione Veneto, l'Ogd Città d'Arte e Ville Venete e l'Ente Parco del Sile”.

E tra le azioni in chiave di promozione turistica portate avanti dall’Alto Sile, anche questo evento rivolto a tutti che porterà i partecipanti in sella alla propria bici a scoprire le bellezze che caratterizzano il paesaggio dell’Alto Sile, attraversando anche la Treviso-Ostiglia.

Tanti i siti di interesse naturalistico disseminati lungo il percorso: la Porta dell’Acqua, il Gran Bosco dei Fontanassi, la Grande Quercia, l’Oasi di Cervara, l’Orto Botanico Monsignor Tognana, Via Pescatori e il Fontanasso di Quinto di Treviso. Dalla nobile villa “La Rotonda” di Badoere, al Capitello di Morgano dedicato a San Cristoforo, al Santuario della Madonna dell’Albera, alla Pala del Lotto presso la Chiesa di Santa Cristina, al Molino Rachello, passando per Ponti Settimo o Via dei Mulini, arte e architettura emergono dal verde di queste terre.

4 i diversi punti d'accesso previsti, da cui i partecipanti possono liberamente iniziare i percorsi: a Piombino-Vedelago presso la Porta dell'Acqua, ad Istrana presso Madonna dell'Albera, a Morgano presso gli impianti sportivi in via Chiesa, 35b e a Quinto di Treviso presso il Molino Rachello.

I partecipanti potranno scegliere tra tre percorsi:
• un itinerario ad anello della lunghezza di circa 35 km che attraverserà i Comuni di Vedelago, Piombino Dese, Istrana, Morgano e Quinto di Treviso

• un primo itinerario più breve di circa 20 km tra i Comuni di Vedelago, Piombino, Istrana, e Morgano
• un secondo itinerario breve di circa 15 km tra Comuni di Morgano e Quinto di Treviso

La quota di iscrizione è di 2,5 euro a partecipante (gratis per i bambini fino a 10 anni) ed è destinata alla copertura assicurativa RCT e antinfortunistica. Inoltre, eventuale ricavato verrà donato in beneficienza alla Lega Italiana Fibrosi Cistica Veneto.

Aggiungono gli assessori al turismo e allo sport dei 5 Comuni: “Il lancio della prima edizione di Alto Sile by bike completa un lavoro durato mesi fatto di incontri, riflessioni, confronti e che ha interessato sia gli amministratori che molti rappresentanti locali: dalle attività commerciali, alle società sportive al mondo del volontariato che, domenica 19 giugno, sarà in prima linea nel supportare la gestione dell’evento e le eventuali emergenze.
Alto Sile bybike punta a diventare un format riconoscibile con un target eterogeneo, capace di coinvolgere persone di tutte le età in una giornata di divertimento, movimento….e scoperta”.

 



Gianandrea Rorato

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×