20 settembre 2021

Nord-Est

Alticcio, molesta la barista e si mette alla guida. Quando lo fermano, non riesce a parlare con gli agenti

Fermato in A/28 con un tasso alcolemico di 1,49 g/l: rischia una multa da oltre tremila euro

|

|

guida in stato d'ebbrezza

PORDENONE - Nella mattinata dello scorso venerdì 19 febbraio, giungeva una richiesta di intervento che segnalava una persona molesta nei confronti del personale dipendente, presso l’area di servizio sita autostrada A28, comune di Porcia.

La pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Pordenone impegnata in servizio di vigilanza autostradale immediatamente si recava sul posto, ma l’uomo si era da poco allontanato, pertanto avuta la descrizione, il personale operante si metteva subito alla sua ricerca. Veniva rintracciato in autostrada, poche centinaia di metri più avanti dall’area di servizio. Gli veniva intimato l’alt ed invitato a seguire il personale pattugliante sino alla prima uscita autostradale utile, svincolo Sacile.

Una volta raggiunto un luogo idoneo, l’uomo di 40 anni circa, arrestava la marcia in sicurezza. Dall’abitacolo promanava un forte odore di alcool,il conducente proferiva poche parole sconnesse e con movimenti rallentati, tanto da non riuscire neanche a tirare fuori la patente di guida dal giubbino che indossava.

Veniva pertanto invitato ad effettuare la prova dell’etilometro, che dava esito positivo, riscontrando un valore pari a 1,49 g/l.

Per l’uomo è scattata la denuncia in stato di libertà per la violazione dell’art 186 co2 lett. b) del cds che prevede una pena dell’ammenda da € 800 a € 3.200 e l’arresto fino a 6 mesi e il veicolo affidato al soccorso stradale.
 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×