25 ottobre 2020

Treviso

Alternanza Scuola-Lavoro: premiati gli studenti di tre scuole superiori della Marca

Dai rilievi nelle trincee del Monte Tomba, allo studio della biodiversità nel Parco dell’Adamello, fino all’Artico

|

|

Alternanza Scuola-Lavoro: premiati gli studenti di tre scuole superiori della Marca

TREVISO - Dai rilievi nelle trincee del Monte Tomba, allo studio della biodiversità nel Parco dell’Adamello, o addirittura spingendosi fino in prossimità dell’Artico a fare ricerca sui cambiamenti climatici. Sono i tre progetti delle scuole superiori della Marca vincitrici del Premio “Storie di Alternanza” ideato da Unioncamere, nel contesto del JOB&Orienta.

 

“Mi piace riassumere l’alternanza scuola-lavoro in due verbi: “Capire e Riuscire” – afferma il presidente Mario Pozza - Il “Capire” è quello che accade a scuola, quando i professori spiegano le cose e quando gli studenti si dedicano allo studio. Il “Riuscire” è quello che accade invece quando si fanno le cose, quando gli studenti si mettono ad usare al meglio le conoscenze che hanno appreso a scuola per conseguire un certo risultato. Nel mettere insieme queste due importanti azioni sta tutto il senso dell’alternanza scuola-lavoro”. "Per me è stato un piacere consegnare i premi a queste tre scuole trevigiane - aggiunge Pozza - sono tre ottimi esempi di quanto per i ragazzi sia importante sperimentare sul campo non solo ciò che sanno, ma anche chi sono come persone, fuori dall’aula, immersi a gestire situazioni e relazioni nei contesti reali”.

 

Gli studenti con i loro docenti hanno scelto tre straordinari contesti. L’istituto tecnico Scarpa di Montebelluna si è aggiudicato il premio nella categoria istituti tecnici, per il progetto “L’alternanza nelle trincee del Monte Tomba: rilievi topografici e recupero manufatti” per aver “valorizzato la ricorrenza dei 100 anni della Grande Guerra e l’impegno dei ragazzi che, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Alpini, li ha visti combinare attività tecniche legate al loro indirizzo di studio, e un contatto profondo con la memoria dei luoghi, attraverso la partecipazione al progetto di uno storico”.

 

Il secondo premio, categoria licei, è andato a 28 studenti appartenenti alle classi IV del liceo Da Vinci di Treviso che hanno seguito un’esperienza residenziale di osservazione delle biodiversità. Infine premiati sei studenti di quinta del liceo delle scienze applicate Max Planck di Villorba per il progetto che li ha portati a 1000 chilometri dal Polo Nord per una ricerca sui cambiamenti climatici in un contesto internazionale. I ragazzi coinvolti ora stanno pianificando conferenze nel territorio sulla loro esperienza e sui temi della loro ricerca. La Camera di Commercio continua a credere a questa forma di apprendimento: con i due bandi dedicati alle imprese di Treviso-Belluno che attivano percorsi di alternanza sono ormai stati mobilitati oltre 500.000 euro.

 



Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×