21 aprile 2021

Oderzo Motta

Alluvione del Piave, “Per chi abita in golena a questo punto conviene un’assicurazione”

In arrivo i primi premi delle polizze sottoscritte da chi ha subito i danni dell’ultima piena di dicembre

| Angelo Giordano |

| Angelo Giordano |

foto d'archivio

PONTE DI PIAVE - L’alluvione è datata prima settimana di dicembre, i rimborsi assicurativi sono arrivati giovedì.

Lo ha segnalato ieri il cavalier Roberto Zanot, residente in via Zattere a Ponte di PIave, area golenale lungo il fiume Piave.

Si tratta di una notizia importante soprattutto perché chi abita in golena può avere degli aiuti economici immediati. Lo sa bene chi, nell’ottobre 2018, subì le nefaste conseguenze dell’alluvione del Piave nei tremendi giorni della tempesta Vaia.

All’epoca per i rimborsi da Roma ci vollero in alcuni casi dei mesi. Stavolta, grazie alla sottoscrizione di una polizza assicurativa, i tempi sono stati molto più corti.

Se ne parlò tra l’altro anche diversi anni, nell’area più a nord della Marca. Il Genio dell’epoca proposte un'assicurazione collettiva ma i sindaci di allora si opposero.

Lo ha assicurato ieri Zanot: «I rimborsi stavolta sono arrivati subito, ed è una buona notizia per noi che viviamo in zona. A questo punto il consiglio è che chi vive in golena sottoscriva una polizza assicurativa contro i disagi di un’alluvione. Almeno avrà una sicurezza in più».
 

 



Angelo Giordano

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

18/09/2017

"Troppi rifiuti lungo il Piave"

La denuncia da parte del presidente dell'associazione “Salvaguardia Piave”  Roberto Zanot che raduna gli abitanti della golena del Piave

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×