05 marzo 2021

Mogliano

ALLUVIONE 2007: ARRIVANO I SOLDI

Un milione e 200mila euro per i nuovi lavori nelle aree a rischio

| |

| |

Mogliano – Era il 26 settembre 2007 e i cittadini di Mogliano (nella foto il municipio) si ricordano bene questa data.

Quel giorno fu registrato un disastro a causa di una violenta alluvione che mise in ginocchio l’area comunale tra via Vanzo e via Olmé; si tratta di una delle zone ancora ad alto rischio.

Il progetto di sistemazione idraulica della zona era stato concordato nel giugno 2008 attraverso l'accordo di programma sottoscritto dal presidente della Provincia di Treviso Leonardo Muraro, il commissario prefettizio Michele Campanaro e il presidente del Consorzio di Bonifica Dese-Sile Paolo Dalla Vecchia.

Il progetto ammonta a circa un milione e 200mila euro: pochi giorni fa ruspe in azione davanti a villa Chiarle.

La sistemazione comprende la realizzazione di nuove canalizzazioni per la raccolta e l'allontanamento delle acque meteoriche.

In programma anche una pompa idraulica in supporto all'insufficiente rete di raccolta delle acque bianche.

Ora il timore è che le tante nuove abitazioni possano peggiorare la già critica situazione idraulica della zona.

Per questo il Piano delle acque del comune di Mogliano dovrà essere rivisto per quanto riguarda l'adeguamento della rete fognaria bianca.

 

(Foto www.giannidesti.com)

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×