26 gennaio 2021

Basket

Basket

Alla BLM Group Arena Treviso prima domina e poi si fa rimontare

Brutta sconfitta per la De’ Longhi, battuta in volata da Forray e compagni

| Marco Tartini |

immagine dell'autore

| Marco Tartini |

Alla BLM Group Arena Treviso prima domina e poi si fa rimontare

TRENTO – Terza sconfitta in altrettante partite per la De’ Longhi, scivolata dunque all’ultimo posto del Girone C. La compagine veneta ha perso in volata nonostante fosse stata in vantaggio anche di sedici lunghezze. L’Aquila ha dimostrato maggior intensità e durezza mentale, ricucendo pian piano lo strappo e conquistando la prima vittoria ufficiale della sua stagione.
 

Menetti, date le condizioni precarie di Chillo, decide di cambiare il quintetto base, partendo con Russell, Cheese, Carroll, Akele e Mekowulu. Brienza, invece, schiera Browne, Sanders, Morgan, Pascolo e Williams.
Ad aprire le danze è Williams, che realizza subito un tiro libero ed un bel layup con la mano sinistra. Si iscrive subito alla partita anche Pascolo, che segna sei punti consecutivi e si rende protagonista in difesa sfruttando le sue lunghe leve. Dall’altra parte Treviso fatica molto a costruire delle buone conclusioni, e si affida quasi esclusivamente al talento e alla classe di Russell. In rientro dal timeout richiesto da Menetti, Akele firma due canestri di fila, compresa una schiacciata in campo aperto.
Gli illuminanti assist di Browne permettono di prendere il largo all’Aquila, che all’ottavo minuto raggiunge la doppia cifra di vantaggio. Continua a faticare, invece, David Logan, che a pochi istanti dal suo ingresso commette un fallo antisportivo ai danni di Sanders. Nell’ultimo giro di lancette gli ospiti riescono a ricucire parzialmente lo strappo, grazie all’and-one di Vildera ed alla tripla di Imbrò.
 

Nel secondo periodo Trento decide di dare molto spazio al giovane Ladurner, che paga però l’inesperienza e regala un viaggio in lunetta a Cheese. Soltanto al dodicesimo Mekowulu riesce a trovare la prima gioia dal punto di vista personale, infilando una tripla aperta. Sfruttando una banale palla persa avversaria, Akele segna in contropiede e costringe Brienza a chiamare un’altra interruzione. In rientro da essa i biancoblù completano la rimonta, volando addirittura sul +4 (24-28), nonostante i moltissimi rimbalzi offensivi concessi.
Successivamente, un bel passaggio di Imbrò mette in ritmo Mekowulu, che qualche azione più tardi affonda un’energica schiacciata. Il primo canestro dei bianconeri arriva soltanto a metà della frazione, quando Browne si appoggia al tabellone e pone fine al break di 20-0 di TVB. Sfruttando il passaggio vincente di Sanders, Williams vola sopra al ferro e riscalda gli animi della BLM Group Arena. I veneti, tuttavia, non si scoraggiano: sfruttando le doti balistiche di Carroll e di Bartoli guadagnano ben sedici lunghezze di distanza. Sul finire del primo tempo Forray e Pascolo riescono a far valere la loro esperienza, trovando punti importanti.
Nonostante lo schema disegnato per l’ultima azione non venga ben eseguito dai suoi ragazzi, coach Menetti può dirsi assolutamente soddisfatto: De’ Longhi si aggiudica il quarto con il punteggio di 9-30, che vale un complessivo 33-46.
 

Inizio di ripresa molto difficile per il club della Marca, che commette due infrazioni in altrettante azioni ed un brutto fallo antisportivo, sanzionato a Christian Mekowulu.
La Dolomiti Energia ne approfitta e con un minibreak di 6-0 prova a ritornare a galla. Nel frattempo si scaldano gli animi in campo: Sanders e Cheese hanno diversi scontri verbali e vengono entrambi puniti con un tecnico.
La tripla allo scadere del cronometro dei 24 secondi di Browne e la successiva palla persa di Akele invertono l’inerzia del match, costringendo la panchina trevigiana a chiamare un nuovo timeout. A togliere le castagne dal fuoco ci pensa ancora una volta capitan Imbrò, che si guadagna – e successivamente converte – tre tiri liberi. Dopo qualche minuto di difficoltà a livello offensivo, si accende un duello a distanza fra Jeremy Morgan e DeWayne Russell, ex compagni di squadra al Crailsheim. È il secondo ad avere la meglio: il folletto biancoblù mette a referto diversi punti in un amen, frenando il tentativo di rimonta avversario.
Pur non esprimendo una bellissima pallacanestro, i padroni di casa riescono a rimanere in scia sfruttando il raggiungimento del bonus da parte di Treviso: Gary Browne concretizza quattro tiri liberi, che sommati ad una sua bellissima tripla permettono alla formazione di casa di toccare il -5 (55-60). Jeffrey Carroll, dopo due canestri di ottima fattura, eccede nelle proteste, venendo a sua volta punito con un tecnico. Facendo valere tutta la sua astuzia, il playmaker portoricano dell’Aquila si guadagna l’ennesimo viaggio in lunetta della serata, che permette ai bianconeri di terminare il terzo periodo sul 61-65.
 

La quarta frazione si apre ancora nel segno dell’esterno aquilotto, che dalla distanza supera quota 20 punti personali e sigla il -1. In seguito ad un fallo di Forray si scalda pure Massimiliano Menetti, che lamenta un contatto antisportivo. Tornano poi a farsi sentire Akele e Mekowulu, che approfittano della differenza di centimetri rispetto alla coppia Mezzanotte-Ladurner e assumono il controllo dell’area. A sette minuti dalla fine Browne infila l’ennesima prodezza, trovando il fondo della retina nonostante tiri fuori equilibrio. Nella seconda metà de periodo si abbassa notevolmente il livello degli attacchi, che faticano a costruire delle buone azioni. Morgan, però, sblocca i suoi segnando da distanza siderale, prima che in contropiede Sanders appoggi il layup che vale la parità a quota 74. Dopo aver commesso un banale antisportivo, lo stesso Morgan si fa subito perdonare infilando un’altra conclusione dai sei metri e settantacinque, che porta addirittura in vantaggio l’Aquila. Tornato nuovamente sul parquet, Gary Browne riprende da dove aveva terminato, sparando in faccia al suo difensore. In difesa Williams fa sentire la sua presenza costringendo Mekowulu ad una palla persa e stoppando Russell. Al termine di una brutta azione dal punto di vista tecnico, Victor Sanders segna a fil di sirena un canestro pressoché impossibile, che chiude di fatto i conti.
 

AQUILA BASKET TRENTO – DE’ LONGHI TREVISO 90-79 (24-16; 33-46; 61-65)

TRN: Browne 29 (3/5, 4/8, 11/11), Forray 3 (1/1, 0/0, 1/2), Jovanovic (0/1 da 3), Ladurner (0/1 da 2), Lechtaler NE, Mezzanotte 2 (1/2, 0/3), Morgan 14 (2/2, 3/9, 1/1), Pascolo 12 (6/7 da 2), Sanders 18 (4/7, 2/6, 4/4), Williams 12 (4/10, 0/0, 4/6)
All.: Brienza
 

TRV: Akele 10 (4/4, 0/1, 2/2), Bartoli 2 (1/1 da 2), Carroll 11 (1/4, 3/9), Cheese 6 (2/3, 0/0, 2/2), Chillo, Imbrò 7 (0/0, 1/3, 4/5), Logan 9 (2/4, 1/5, 2/2), Mekowulu 16 (4/7, 2/3, 2/3), Pellizzari NE, Piccin NE, Russell 16 (4/7, 1/3, 5/6), Vildera 2 (1/1, 0/0, 0/1)
All.: Menetti
 

Arbitri: Vicino, Bongiorni, Vita

Note
Tiri liberi: TRN 21/24, TRV 17/21; tiri da 2: TRN 21/35, TRV 19/31; tiri da 3: TRN 9/27, TRV 8/24; rimbalzi: TRN 22+10 (Williams 3+4), TRV 23+8 (Imbrò 6+0); assist: TRN 16 (Browne 5), TRV 11 (Russell 4)

Fallo antisportivo di Logan a 7’24’’ (18-9); fallo antisportivo di Mekowulu a 21’22’’(35-46); fallo tecnico di Cheese a 21’56’’ (39-48); fallo tecnico di Sanders a 21’56’’ (39-48); fallo tecnico di Carroll a 29’31’’ (59-65); fallo antisportivo di Morgan a 33'49’’ (74-74)
 

Spettatori: 1000

 



foto dell'autore

Marco Tartini

Altri Eventi nella categoria Basket

Treviso Basket risolve il contratto di Carroll
Treviso Basket risolve il contratto di Carroll

Basket

Dopo Tyler Cheese, i biancoblù hanno deciso di salutare anche l’ex Bergamo

Treviso Basket risolve il contratto di Carroll

| Marco Tartini |

TREVISO – Se ne era già discusso a lungo la scorsa settimana, ma soltanto oggi è stata ufficializzata la risoluzione del contratto che legava Jeffrey Carroll alla De’ Longhi Treviso Basket.

Al PalaVerde arriva Milano!
Al PalaVerde arriva Milano!

Basket

Mezzogiorno di fuoco per i veneti, che giocheranno la gara di ritorno contro le “scarpette rosse”

Al PalaVerde arriva Milano!

| Marco Tartini |

TREVISO – Lunch time complicato per Imbrò e compagni, che domani ospiteranno la capolista.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×