19 ottobre 2021

Castelfranco

Alberi monumentali: i 5 Stelle rimarcano il lavoro svolto già 2 anni fa

Il distinguo del Movimento dopo la recente notizia dell'iniziativa dell'Università di Padova per il riconoscimento di 109 alberi di Castelfranco come "monumentali".

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Viale della Stazione - immagine tratta dal profilo Facebook del Movimento 5 Stelle Castelfranco Veneto

CASTELFRANCO - È di questi giorni la notizia del possibile riconoscimento come “monumentali di 109 alberi presenti nel territorio comunale, per lo più in viale Cesare Battisti (o della stazione) e nei giardini del castello lungo via XXIX aprile. L’iniziativa, condotta dal Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-Forestali dell’Università di Padova, ha ricevuto un contributo di 10mila euro da parte del Comune di Castelfranco, nell’ambito di una «ottimale progettazione delle riqualificazioni delle aree a verde urbano esistenti, in un’ottica di sostenibilità economica della loro conservazione e mantenimento nel tempo» come ricordato dall’assessore ai Lavori Pubblici, Roberto Filippetto.

Attraverso un post su Facebook, il Movimento 5 Stelle castellano, tuttavia, sottolinea il contributo e lo sforzo di attivisti e semplici cittadini per la conservazione e tutela del verde, attraverso il riconoscimento della monumentalità di alcuni alberi, lavoro che avrebbe dato l’input per l’iniziativa dell’ateneo padovano: «Nel 2019 tramite il nostro Consigliere [Andrea Bambace ndA] avevamo presentato diverse mozioni all'Amministrazione Castellana, di cui una segnalava e trattava proprio l'argomento di cui oggi Amministrazione e Università si fanno promotori. Il Consiglio Comunale dell'epoca aveva bocciato la mozione con cui avevamo segnalato, dopo averli schedati, alla Regione Veneto e al Corpo Forestale dello Stato, tramite iter di legge, la monumentalità dei 102 tigli del viale Brigata Cesare Battisti (viale della Stazione), così come dello S’cieson in centro a Salvatronda e di cedri del Libano lungo le fosse».

In merito a quelle mozioni, si può ancora visionare il video girato dal Movimento in cui era testimoniato lo stato del verde pubblico in alcune aree sensibili del Comune, e soprattutto dei suoi problemi, tra tutti quello delle edere infestanti, che causano gravi danni alle piante, rimasto irrisolto a un anno e mezzo dalla pubblicazione del filmato.

Il Movimento conclude: «Siamo felici che siano stati aggiunti agli Alberi Monumentali gli alberi del parco di Villa Bolasco, come altri della Villa Fraccaro. Saremmo ancora più contenti che il Comune di Castelfranco e l’Università ringraziassero il lavoro di ricerca svolto da cittadini castellani che hanno schedato, segnalato e consegnato al Comune di Castelfranco un progetto per preservare e tutelare il patrimonio naturale all'interno del contesto urbano. Verde e patrimonio arboreo sono tematiche importanti alle generazioni future nel ricordo del nostro passato».

In foto, viale della Stazione (immagine tratta dal profilo Facebook del Movimento 5 Stelle Castelfranco Veneto).

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×