08/12/2022pioviggine

09/12/2022rovesci di pioggia

10/12/2022pioggia debole

08 dicembre 2022

Treviso

Al Pronto Soccorso c'è coda? Te lo dice un'App

Presentata oggi "Info Pronto Soccorso": una rivoluzione per la sanità veneta

|

|

Al Pronto Soccorso c'è coda? Te lo dice un'App

VENEZIA - Sarà scaricabile da domani la nuova app realizzata dalla Regione Veneto che, attraverso la georeferenziazione, consente di conoscere, dal proprio cellulare, i punti di Pronto soccorso più vicini e, operando in rete, di sapere (con refresh ogni cinque minuti) le liste di attesa in ognuno di essi. Si chiama 'Info Pronto soccorso' ed è stata presentata oggi, alla presenza di tutti i direttori generali delle Ulss del Veneto, dal presidente del Veneto Luca Zaia.

 

"E' una grande rivoluzione - ha detto Zaia - che consentirà ai Veneti, di qui ai prossimi anni, di avere sul proprio cellulare o sul proprio tablet tutte le informazioni per potersi curare. Quella di oggi è solo la parte iniziale di un'iniziativa che vorremmo i cittadini leggessero come il futuro della sanità".

 

La app, realizzata dalla Regione 'in house', con una spesa in consulenze esterne di appena mille euro, sarà disponibile in un mese nelle principali lingue e verrà nel tempo implementata, in una più ampia app 'Sanità Veneto', aggiungendo alla georeferenziazione anche di medici di famiglia, farmacie, guardia medica e veterinari, anche le relative liste d'attesa. "La sanità - ha proseguito Zaia - non è solo 'analogica', pensando banalmente solo ai letti di cura, ma anche digitale, fatta di innovazione, guardando al cittadino non solo come utente, ma anche come persona che paga le tasse ed ha diritto ad avere risposte. E, rendendolo informato, vogliamo pensare che possa diventare il nostro pri mo alleato per dirci cosa non funziona. Abbiamo quindi voluto fare un progetto semplice, ma ampliabile in modo da poter arrivare, un giorno, a poter prenotare le visite tramite palmare".

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×