22 giugno 2021

Mogliano

Al posto dell’ex sede Soms non ci sarà uno sportello turistico, arriva la conferma ufficiale del Sindaco

Lo sportello turistico, pensato per modernizzare il turismo moglianese, comunque si farà. Rimane da capire dove

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Il cono visivo che si è aperto a seguito della demolizione dell'ex sede Soms sarà la porta d'ingresso di Mogliano

MOGLIANO VENETO “Al posto dell’ex sede Soms non ci sarà uno sportello turistico; l’area rimarrà così com’è”. A confermarlo ufficialmente è il sindaco Davide Bortolato che, dopo le necessarie valutazioni, ha dato la notizia che tanti cittadini moglianesi attendevano.

Così Mogliano Veneto avrà una degna porta d’ingresso. A seguito della demolizione del fatiscente edificio, infatti, si è aperto un bel cono visivo sullo storico stabile delle ex scuole Rossi (il quale è sottoposto a vincolo monumentale) che ha indotto l’Amministrazione a rivedere i propri piani, nonostante lo studio di fattibilità avesse già ottenuto il parere positivo della Soprintendenza.

Lo sportello turistico – uno dei punti del programma di mandato – comunque si farà, per rendere il turismo moglianese al passo con i tempi.

“Non lo pensiamo come un ufficio turistico tradizionale – spiega Bortolato – ma come uno sportello all’avanguardia. Sarà quindi uno IAT, un ufficio di informazione ed accoglienza turistica; nulla di grande o ingombrante, bensì smart e tecnologico per modernizzare il modo stesso di visitare la Città”.

Quello che rimane da capire è dove sarà collocato lo IAT. “Ciò che è certo – commenta il primo cittadino – è che deve situarsi in un posto di passaggio, che sia visibile. Stiamo vagliando diverse ipotesi fino a che troveremo quella più congeniale”.

FOTO - Fonte: gruppo facebook "Sei di Mogliano se"

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×