25 gennaio 2020

Montebelluna

Al liceo Veronese l’inglese s’impara facendo teatro

Una quarantina gli alunni partecipanti come attori, ballerini, cantanti, musicisti

commenti |

commenti |

spettacolo liceo veronese

MONTEBELLUNA - La prima è Eva. Poi, immancabile, Elena di Troia. Quindi la Beatrice dantesca e Giovanna d'Arco. Sono le protagoniste dello spettacolo in inglese che il liceo "Veronese" di Montebelluna, giunto alla terza esperienza, mette in scena quest'anno.

La prima è in programma sabato 26 maggio alle 20,30 nella sala Bocassino di Valdobbiadene, nell'ambito della rassegna di teatro scolastico. La replica si terrà invece il 31 maggio al teatro comunale di Falzé.

 

Il titolo, "Women on the road!", sintetizza il contenuto chiave dell'opera: la strada a cui si allude è quella dell'emancipazione femminile e della conquista dei pieni diritti civili, da parte, appunto, delle donne. Tutto ha inizio in un giardino, anzi, nel giardino. Davanti c'è una lunga strada, fatta di battaglie tenaci e faticose lotte per costruire un diverso giardino fatto di diritti e libertà.

Nel quale, dopo Eva, Elena, Beatrice e Giovanna d'Arco, compaiono pure altre donne che hanno fatto la storia: da Virginia Woolf alla suffragetta Emmeline Pankhurst a Rosa Parks, simbolo della rivolta per i diritti civili. Con loro tanti uomini: da Paride a Jim Morrison, da Shakespeare ad Achille. La commedia è stata scritta e diretta da John Bleasdale, docente universitario; direttore di scena è Dino Covolan, segretaria di produzione Carla Crosato, responsabile del coordinamento linguistico Lidia Garbin. Le coreografie sono di Cristina Musumeci, le scenografie di Barbara Caiulo, Carmelo Bianco, Mario Gallo assieme agli allievi della seconda H artistico.

 

Una quarantina gli alunni che hanno partecipato come attori, ballerini, cantanti, musicisti. L'orchestra, diretta dal Claudio Gobbato, si è arricchita quest'anno di batteria e violino.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×