20 ottobre 2020

Esteri

Aids, scoperto nuovo ceppo Hiv

|

|

Aids, scoperto nuovo ceppo Hiv

Scoperto un nuovo ceppo dell'Hiv, virus responsabile dell'Aids. E' la prima volta che viene identificata una nuova variante dopo 19 anni. Gli autori sono ricercatori americani della multinazionale farmaceutica Abbott, in collaborazione con l'università del Missouri, a Kansas City, che hanno pubblicato i risultati dello studio sul 'Journal of Acquired Immune Deficiency Syndromes'.

 

Il nuovo ceppo appartiene al tipo Hiv-1 (il più frequente contagioso) sottogruppo M (quello responsabile della pandemia) e sottotipo L. Sulla pericolosità di questo nuovo ceppo una rassicurazione arriva da una delle voci più autorevoli in materia di Hiv-Aids, Anthony Fauci, direttore dell'American Institute of Infectious Diseases, che spiega: "Sono molto poche le persone infette, si tratta di casi isolati. E - assicura - gli attuali trattamenti per l'Hiv sono efficaci contro questo ceppo, dunque non c'è motivo di preoccuparsi". L'esperto comunque si dice convinto che "questa scoperta permetterà una mappatura più completa della malattia".

 

Il vero problema riguarda "la possibilità di diagnosticare questo nuovo ceppo", ha spiegato alla Cnn una delle co-autrici dello studio, Mary Rodgers, degli Abbott Laboratories, mettendo in guardia sul fatto che "per riuscire a debellare la pandemia bisogna continuare a studiare questo virus che cambia continuamente, usando le tecnologie più innovative".

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×