07/12/2021sereno

08/12/2021rovesci di pioggia

09/12/2021pioggia debole

07 dicembre 2021

Vittorio Veneto

Aida, e un sogno che si colora di rosa

La figlia di Geppo e Marianna “promette” di ripopolare Fais

| Emanuela Da Ros |

immagine dell'autore

| Emanuela Da Ros |

Aida, e un sogno che si colora di rosa

VITTORIO VENETO - “Per me è come toccare la luna!” Geppo Dalla Costa sorride. Con le parole e con il cuore. Il titolare, insieme alla moglie Marianna, dell’osteria “Da Annibale” in Fais venerdì scorso ha avuto la gioia (contagiosa) di veder nascere Aida, una bimba di quasi tre chili che è il ritratto della salute. Accolta con tantissimo amore dal papà, dalla mamma Marianna Orsi, e dal fratello Endre, Aida vivrà tra Vittorio Veneto e la frazione collinare di Fais, che - floridissima un tempo - oggi conta solo 30 abitanti. “Per ora - spiega papà Geppo - faremo crescere la piccola in centro città, dove abbiamo una casa più comoda e calda di quella in Fais. Ma appena la stagione lo permetterà, Aida verrà fra le colline che amiamo.".

 

La notizia della nuova nascita è stata accolta con soddisfazione tra i pochi abitanti di Fais che, nonostante la strada a volte dissestata (come ha più volte denunciato Francesca Meneghin), e la scomodità nel raggiungere il centro di Vittorio Veneto sono affezionati a questo borgo antico che - di sera - brilla sulla collina come una costellazione. Anche coloro che col tempo, soprattutto per ragioni di lavoro, hanno lasciato le vecchie case di sassi in Fais, sono rimasti tenacemente attaccati a questa frazione vittoriese che, di fatto, sembra un paese a sé. Il giorno di Santa Barbara (proprio quando è nata Aida), un centinaio di ex residenti sono tornati “a casa”, per seguire una tradizione che si perde nel tempo e soprattutto per ripopolare, anche se solo per poche ore, un borgo ricco di storia. E ricchissimo di storie umane, fatte di lavoro, sacrificio, passione per il territorio. Una decina di anni fa, Fais - dopo un letargo nelle nascite durato decenni - aveva salutato con gioia la nascita di una bimba: Alice. E oggi il sentimento di allegria torna ad albeggiare tra case, pascoli e campi a terrazza.

 

“Aida - aggiunge però mamma Marianna - arriverà in Fais al disgelo, e vi risiederà nella bella stagione. Di fatto è nata a Vittorio e io sono più tranquilla allevandola in città”. E Endre? Il fratello di Aida è commosso e felice. “Si avvicina a lei - spiega Geppo - con una delicatezza infinita, come se la sorellina fosse una bolla di sapone”. Alla famiglia Dalla Costa le felicitazioni amichevoli della redazione di OggiTreviso e del Quindicinale.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Emanuela Da Ros

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×