21/01/2022poco nuvoloso

22/01/2022velature lievi

23/01/2022sereno

21 gennaio 2022

Vittorio Veneto

Per aerocampo “informali dimostrazioni di interesse”

Domanda di attualità di Saracino sul mancato dibattito sul futuro dell’aerocampo

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Per aerocampo “informali dimostrazioni di interesse”

VITTORIO VENETO – Che fine ha fatto il dibattito sul futuro dell’aerocampo di San Giacomo di Veglia e degli altri siti militari ex 1° Fod?

 

Il consigliere Matteo Saracino (Partecipare Vittorio) ha ribadito ieri sera, presentando una domanda di attualità, come «a distanza di quasi un anno dalla sottoscrizione del protocollo tra comune, ministero e agenzia del demanio non sia stata coinvolta la cittadinanza, la politica e l’associazionismo nel dibattito sul futuro dell’aerocampo e degli altri siti». Il protocollo per la valorizzazione di caserme e palazzi dell’esercito era stato siglato in città il 10 novembre 2014. L’atto di indirizzo per le varianti urbanistiche dei siti doveva essere trattato lo scorso 6 ottobre, poi la sera stessa del consiglio comunale il sindaco ha proposto il rinvio del punto. «Con quali tempistiche – ha quindi chiesto Saracino – verrà portato il punto? Ad oggi non vedo alcun percorso condiviso».

 

Pronta la replica del sindaco Roberto Tonon: «Avendo ricevuto informalmente una serie di dimostrazioni di interesse – ha dichiarato in aula – ho ritenuto opportuno interrompere la discussione (prevista lo scorso 6 ottobre e poi rinviata per manifestazioni di interesse che però agli atti del comune, come chiesto dal consigliere Saracino, non sono state protocollate ndr) così da poter avere dalla ditta una proposta articolata. Il punto sarà all’ordine del prossimo consiglio comunale. Comunico che il Ministero ha concesso una proroga all’accordo».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

20/05/2016

Caserme in regalo

Fasan e Da Re sollecitano un intervento dell'amministrazione Tonon

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×