25 ottobre 2020

Castelfranco

Aeep a rischio fallimento, il Comune ripiana il buco da 343mila euro

Delibera di giunta per trasferire la somma

| Matteo Ceron |

immagine dell'autore

| Matteo Ceron |

Aeep a rischio fallimento, il Comune ripiana il buco da 343mila euro

CASTELFRANCO – Aeep a rischio fallimento, il Comune interviene e ripiana il buco di bilancio da 343.349 euro. L’azienda non è riuscita a vendere i vari immobili messi all’asta tra l’anno scorso e la prima parte di quest’anno, creando la consistente perdita d’esercizio.

Ma il Comune, come si sottolinea nella delibera di giunta con cui in sostanza si ripiana il buco, è obbligato «a provvedere alla copertura degli eventuali costi sociali sostenuti dalle proprie aziende, ponendoli a carico della collettività».

 

A luglio l’azienda per l’edilizia popolare di Castelfranco aveva comunicato al Comune «lo stato di crisi dovuto alle gravissime difficoltà finanziarie che incidono profondamente sulle capacità gestionali ed operative bloccandone di fatto le attività».

Quindi si è deciso di trasferire l’intera somma dal Comune all’azienda «per consentire il prosieguo dell’operatività della stessa».

Tra i beni che non si è riusciti a vendere, c’è l’ex convento delle Clarisse di via Cazzaro (in foto): si continuano ancora oggi a pagare gli interessi dei mutui accesi per l’acquisto. «Finché non si riuscirà a vendere – dice ancora – l’Aeep continuerà ad essere in difficoltà. Quello di acquistare l’immobile senza avere in mano un progetto di riconversione è evidentemente un errore che si continua a pagare ancora oggi».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×