17 maggio 2021

Treviso

Advar cerca volontari, al via i corsi di formazione

L'associazione sta avviando i colloqui per selezionare e formare i nuovi volontari

|

|

TREVISO - L’esercito dei 230 volontari formati e motivati non basta a coprire il fabbisogno di promozione e di assistenza che l’Advar offre al territorio.

Per questo motivo, l’Associazione che si occupa dell’assistenza dei malati oncologici terminali e delle loro famiglie ha bisogno è alla caccia di nuovi volontari che possano integrare i tanti servizi erogati dalla struttura di via Fossagera. Dal buon esito degli eventi di solidarietà organizzati per raccogliere fondi a favore dell’ampliamento dell’Hospice- Casa dei Gelsi, al supporto alle famiglie in assistenza, ai servizi di accoglienza erogati dall’Hospice, sono molteplici i ruoli ricercati.

“Per diventare volontario in Advar occorre non solo una profonda motivazione personale”- assicura la presidente Anna Mancini- “ma anche un’adeguata formazione professionale, perché la disponibilità personale va strutturata ed ampliata con competenze e supporti psicologici specifici”.

L’Associazione ha già avviato i colloqui per selezionare e formare i nuovi volontari. Il percorso di formazione “di base” proposto da Advar inizia con un colloquio di conoscenza e selezione (da fissare tramite appuntamento, tel. 0422 432603), per articolarsi in 9 incontri di 2 ore ciascuno, nell’arco dei mesi di febbraio, marzo, aprile 2016 in orario serale (20,30-22,30). A maggio, a seconda della scelta del settore in cui si intende impegnarsi che spazia dall’organizzazione, all’accoglienza o all’assistenza, sono previsti degli incontri di approfondimento con medici, psicologi o personale specializzato dell’equipe sanitaria.

Per informazioni: tel. 0422 432603, info@advar.it

 



Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×