28 ottobre 2021

Castelfranco

Ad Altivole con Plastic Free per liberare l'ambiente dalla plastica abbandonata

L'evento è uno dei 338 appuntamenti che l'associazione ha organizzato per il 26 settembre. Obiettivo: raccogliere in tutta Italia oltre 300mila chili di plastica abbandonata.

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Ad Altivole con Plastic Free per liberare l'ambiente dalla plastica abbandonata

ALTIVOLE - «Non dobbiamo rassegnarci a vivere in un mondo invaso dalla plastica». Sono parole di Ezio Favrin, referente per Altivole di Plastic Free Onlus, pronunciate alla vigilia della giornata nazionale di raccolta della plastica, fissata per domani 26 settembre e che vedrà coinvolto anche il comune trevigiano.

Plastic Free Onlus è un’associazione nata due anni fa, con lo specifico obiettivo di informare e sensibilizzare più persone possibili sulla pericolosità della plastica, in particolare quella monouso, che non solo inquina bensì uccide. Difatti il pericolo maggiore è la diffusione delle microplastiche, che prima o poi finiscono anche nelle nostre tavole, attraverso la catena alimentare.

Favrin ci fornisce un esempio: «Lungo le vie che più monitoriamo, troviamo tantissimi piccoli rifiuti di plastica, abbandonati lungo i lati delle strade, soprattutto bottigliette. Succede che quando passano i tagliaerba e decespugliatori comunali, le lame dei macchinari triturano e sfibrano le plastiche, che poi, attraverso canali e fiumi, finiscono in mare, dove vengono assorbite prima dai pesci e poi dagli uomini».

L’evento di domani di Altivole si affianca ad altri 337 appuntamenti realizzati contemporaneamente in tutta Italia, con il Veneto a fare la parte del leone, con oltre 56 realtà coinvolte. Spiega Favrin: «Grazie alla sensibilizzazione dei paesi più piccoli, l’associazione si sta allargando. Ora ci sono referenti anche per i comuni di Asolo, Castello di Godego, Montebelluna».

L’obiettivo della giornata di domani è riuscire a raccogliere a livello nazionale oltre 300mila chilogrammi di plastica e rifiuti, che si aggiungerebbero al milione di chilogrammi di plastica rimossi dall’ambiente da parte di Plastic Free. Riguardo l’evento di Altivole, esso si affianca alla giornata ecologica promossa dal Comune, con il quale vi è una stretta collaborazione attiva fin dai primordi dell’associazione. Nello specifico, Plastic Free si occuperà di Caselle, con punto di ritrovo fissato alle ore 8.30 al centro ricreativo della frazione.

Al di là del singolo evento nazionale, l’impegno di Plastic Free è costante durante tutto l’anno. «Plastic free organizza due eventi all’anno, con il primo realizzato in primavera. Tuttavia periodicamente, nel nostro tempo libero, cerchiamo di darci da fare per pulire dove abitiamo e liberarci dalla plastica. Se non ci si sofferma a guardare con attenzione, si fa fatica a capire quanta plastica è abbandonata in giro» conclude Favrin.

In copertina, foto di repertorio di Plastic Free Treviso

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×