22 ottobre 2020

Montebelluna

Accorpamento parti in unico ospedale per mancanza ginecologi, il direttore Ulss: “A settembre nuovo concorso”

Benazzi: “Tutto tornerà nella normalità con la piena garanzia del servizio”

|

|

bambino

CASTELFRANCO/MONTEBELLUNA - “Una lettera che contiene parziali verità e che non tiene conto del ruolo dell’Azienda, dei diritti legittimi di chi la scrive e dell’impegno dei colleghi dell’Ulss 2 per supportare il Distretto di Asolo”. Interviene così Francesco Benazzi, direttore generale dell’Ulss 2 Marca trevigiana a seguito di una lettera di alcuni medici del reparto di Ginecologia e Ostetricia che, tra le altre questioni, interviene contro l’accorpamento estivo dei punti nascita di Castelfranco Veneto e Montebelluna.

 

“E’ necessario sottolineare che per la nostra Azienda le priorità sono la sicurezza dei cittadini che accedono alle cure ed il rispetto dei diritti dei medici come da sollecitazione dei loro sindacati – sottolinea lo stesso Benazzi – La verità è che per garantire un equilibrio e una sana continuità del servizio di ostetricia ginecologia nel Distretto di Asolo da aprile sono stati coperti dei turni con medici di Oderzo, mentre nel mese di giugno sono intervenuti anche i colleghi di Conegliano e Vittorio Veneto. Specialisti che devono lavorare senza eccessivi carichi di lavoro. Ciò per non compromettere la sicurezza dei pazienti”.

 

L’Ulss 2 sottolinea che si sta quindi muovendo nel rispetto dei diritti dei suoi dipendenti: “Spetta all’azienda la programmazione ed è logico che questa va assicurata su tutto il territorio della stessa. Mi fa specie intervenire su una lettera che potrebbe essere solo una strumentalizzazione a danno proprio dei nostri bravi ginecologi che lavorano nel Distretto di Asolo”.  

 

Intanto, è già certo che il punto nascita di Vittorio Veneto aprirà a ottobre, mentre a settembre a Castelfranco Veneto e Montebelluna tutto tornerà nella normalità con la piena garanzia del servizio. Sempre a settembre, come da programma dell’Ulss 2 Marca trevigiana, si svolgerà il Concorso per l’assunzione di nuovi ginecologi e nel caso si applicherà l’Istituto della rotazione dei medici per garantire l’adeguata turnazione del personale in servizio nei vari Distretti.  

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×