27/09/2022nubi sparse e temporali

28/09/2022pioggia debole

29/09/2022nubi sparse e rovesci

27 settembre 2022

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Accoglienza turistica: buone pratiche da seguire

Un webinar della filiera Amica per puntare l'attenzione su dati attuali e possibili miglioramenti

| Tiziana Benincà |

immagine dell'autore

| Tiziana Benincà |

accoglienza turistica e dati turismo altamarca

FARRA DI SOLIGO - La rete “Amica – la buona filiera dell’Alta Marca” nata a gennaio 2020 e comprendente 11 attività legate al mondo dell’agricoltura tra Fregona e Monfumo, ha promosso un webinar sull’accoglienza turistica.

All’incontro hanno partecipato oltre alla Latteria Soligo, capofila del progetto, diversi attori presenti sul territorio, tra cui l’Istituto Beltrame di Vittorio Veneto.

Un coinvolgimento importante per superare il disallineamento presente tra scuola e realtà lavorativa, che ha dato spunti importanti per una migliore pratica di accoglienza del turista. “La nostra vision è creare un sistema sinergico per la valorizzazione del nostro patrimonio culturale. Questo è possibile quando tutta la comunità è attenta al turista e alla valorizzazione del proprio territorio in senso culturale e alla promozione dei suoi prodotti.” commenta la dirigente Letizia Cavallin.

I dati esposti dalle insegnanti dell’Istituto relativi a questi ultimi due anni sono interessanti: gli italiani hanno preferito al 52% la bellezza naturale dei luoghi e le strutture extralberghiere rispetto a quelle alberghiere: nel 2021 si sono registrate quasi 23 mln di presenze contro i quasi 13 mln.

Interessante anche il dato che mette a confronto i mesi di agosto 2019 e 2021: ben -17% di presenze nelle città d’arte a fronte di tutte percentuali in aumento per la montagna, lago, mare e terme.

Guardando alla presenza di stranieri, si registrano ovviamente tutti dati negativi mettendo a confronto 2019 e 2021, per un totale di ben -47,5% di presenze con un picco di -72,2% per le città d’arte.

Paragonando la core zone della zona Unesco colline Valdobbiadene – Conegliano si registra un -18,4% rispetto al 2019 a fronte di un -43,5% a livello provinciale. Un dato quindi che conferma quanto affermato dall’assessore al turismo Federico Caner: un aumento del turismo slow e green, con mete turistiche sicure anche dal punto di vista sanitario ed alimentare.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Tiziana Benincà

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

immagine della news

01/08/2021

Campocroce, la vetrina dei formaggi

Non è mancato il confronto con i "grandi temi del Grappa," mai come quest'anno cruciali per attività che si reggono sul lavoro di pochi mesi

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×