05 agosto 2021

Castelfranco

Accoglienza a portata di tutte le tasche: la Barchessa Zorzi diventa un ostello

Il comune di Riese Pio X ha infatti promosso un bando con scadenza il prossimo 15 luglio

| Maria Elena Tonin |

immagine dell'autore

| Maria Elena Tonin |

Barchessa Zorzi, Riese Pio X

RIESE PIO X - Ritorna "sulla piazza" la Barchessa Zorzi: il comune di Riese Pio X ha infatti promosso un bando con scadenza il prossimo 15 luglio, per trovare un nuovo gestore della struttura, con la volontà di realizzare un ostello e un progetto turistico unico nel suo genere e soprattutto economicamente sostenibile. Si cerca un unico gestore dei locali della barchessa settecentesca e del ristorante annesso: un affitto basso, a portata di famiglia e una concessione di 10 anni per dare, finalmente luce ad un progetto iniziato alla fine degli anni '90, quando nella struttura vennero realizzate delle stanze per accogliere pellegrini e turisti in vista del Giubileo del 2000.



Un'accoglienza a portata di tutte le tasche, che però, di fatto, non è mai decollata, tanto che per alcuni anni, i locali sono stati usati come convitto della scuola alberghiera, a cui è seguita una gestione separata di camere e ristorante. La scelta non si è rivelata tra le più felici e le stanze sono oggi chiuse, mentre l'emergenza sanitaria ha dato il colpo di grazia al ristorante. "Abbiamo ripreso in mano il progetto, profondamente convinti della sua bontà e altrettanto consapevoli che le due attività, per sostenersi a vicenda abbiano bisogno di un unico gestore": spiega Matteo Guidolin, sindaco di Riese Pio X.



Da qui un bando, che premia il progetto qualitativo sull'immobile di proprietà del comune, rispetto all'offerta economica: le caratteristiche tecniche delle proposte che arriveranno in municipio, peseranno per il 70% sul buon esito dell'aggiudicamento della gara di appalto. "Il progetto è passato tranquillamente anche in consiglio comunale: abbiamo, forse, rinunciato ad un affitto più genereroso, che comunque non avrebbe cambiato le risorse del Comune, per investire sulle persone, sul turismo e su una piazza frequentata."



Guidolin porta anche alcuni dati: il comune di Riese Pio x è passato dalle 2700 presenza turistiche del 2012 alle 9000 del 2018. Il trend positivo si è poi confermato anche nel 2019. L'ostello potra ospitare 31 persone, con la possibilità di ospitare anche gruppi e comitive: il target di riferimento è il turismo ecosostenibile con un soggiorno di più notti e il turismo "lavorativo", grazie ai prezzi competitivi della struttura: "Il progetto di questo ostello, sia per il luogo in cui è ospitato sia per la tipologia di servizi" conclude Guidolin "è un progetto unico nel suo genere, in tutta la provincia di Treviso. Speriamo davvero siano in tanti a rispondere al bando: è un'occasione unica anche per chi la gestirà. Confesso che, se non fossi il sindaco, avrei già risposto alla gara."



Il bando è aperto fino alle ore 11 del 15.7.2021, termine entro cui devono arrivare le offerte in muicipio. Dettagli al link https://www.sintel.regione.lombardia.it/eprocdata/auctionDetail.xhtml?id=140892856

 


 


| modificato il:

foto dell'autore

Maria Elena Tonin

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

01/08/2021

Campocroce, la vetrina dei formaggi

Non è mancato il confronto con i "grandi temi del Grappa," mai come quest'anno cruciali per attività che si reggono sul lavoro di pochi mesi

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×