07 aprile 2020

Treviso

Abbandonano i rifiuti per strada, maxi multa da 400 euro per due ecovandali

Sole nelle ultime 5 settimane la polizia locale ha sanzionato 10 persone

| Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi | commenti |

rifiuti abbandonati

TREVISO - Hanno abbandonato i sacchi dei loro rifiuti domestici per strada pensando di sbarazzarsene. Ma per i due eco vandali è scattata una super multa da 400 euro.

La prima ad essere beccata è stata una donna di 43 anni, residente a Paese, che martedì aveva lasciato due sacchi di rifiuti domestici lungo via Noalese.
Ma grazie al sistema di videosorveglianza e alle indagini condotte dagli agenti della polizia locale, in collaborazione con gli ispettori di Priula, è stata subito individuata e multata.

Ieri sera, invece, è toccato ad un cittadino 25enne di Treviso, residente in via Pisa, colto sul fatto intorno alle 19, dagli operatori di via Castello d’Amore, in servizio in borghese, mentre lasciava un sacchetto di rifiuti domestici su un marciapiede della stessa via dove abita. Per lui è scattata subito la sanzione e l’invito a riportare il sacchetto a casa.

Da novembre ad oggi il pungo di ferro voltuo dall’amministrazione contro gli incivili dei rifiuti, con l’aumento dei controlli e delle sanzioni fino a 400 euro, i verbali a carico degli eco-vandali sono stati 14, di cui 10 solo nelle ultime 5 settimane.

“Si tratta di un risultato molto importante nella lotta agli eco-vandali- afferma il comandante della polizia locale Andrea Gallo - Il Comando continua quotidianamente con servizi in borghese e l’ausilio di foto-trappole e delle telecamere della videosorveglianza cittadina”.

I controlli del nucleo antidegrado stanno comunque registrando effetti positivi anche per altre condotte: nell'ultima settimana sono stati effettuati numerosi controlli sulla tenuta dei cani e più precisamente sulla raccolta delle deiezioni e l'utilizzo del guinzaglio, senza alcuna sanzione (la multa è di 400 euro per chi non raccoglie i bisogni del proprio cane ndr) visto il comportamento corretto dei proprietari degli animali.

Con l’adesione da parte del Comune di Treviso alla campagna di sensibilizzazione di Striscia La Notizia “No Mozziconi a terra”, ora verranno effettuati severi controlli anche sul divieto di gettare i mozziconi di sigaretta a terra. In questi giorni la Polizia Locale sta consegnando volantini informativi in bar, farmacie e negozi, oltre ad affissioni pubbliche, per ricordare le principali sanzioni per le violazioni del regolamento di polizia urbana.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×