25 maggio 2020

Esteri

4 anni di reclusione all'ex contabile di Auschwitz

| commenti |

| commenti |

4 anni di reclusione all'ex contabile di Auschwitz

Oskar Groening, 94enne noto come l'ex 'contabile' del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, è stato condannato in Germania a 4 anni di reclusione per il coinvolgimento nell'uccisione sistematica di 300mila persone nel campo di sterminio nazista.

 

A stabilirlo è stato un tribunale nella città settentrionale di Lueneburg: Groening, che si era arruolato volontario nel 1942 per entrare a far parte dell'unità Waffen-SS, i reparti combattenti delle SS e che fu mandato ad Auschwitz nell'estate del 1944, confiscava oggetti di valore e denaro ai prigionieri che arrivavano in treno e spediva il denaro a Berlino.

 

Groening non ha mai negato il ruolo avuto nell'Olocausto e all'inizio del processo ha detto di assumersene la responsabilità morale. La procura dovrà ora stabilire se le sue condizioni di salute gli permetteranno di scontare la pena carceraria.

 

Dello stesso argomento

immagine della news

22/12/2011

CHIUDIAMO LE “SCUOLE DI NAZISMO”

L’Anpi critica don Segat per aver accettato i soldi degli Skinheads e averli devoluti alla comunità di Lago. E chiede alle amministrazioni una presa di posizione nei confronti degli estremismi ideologici di destra

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×