03 dicembre 2020

Vittorio Veneto

Il 26 agosto di 42 anni fa l’elezione a pontefice di Albino Luciani

Lo ricordano tanti vittoriesi

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Papa Luciani

VITTORIO VENETOQuarantadue anni fa l’elezione a papa di Albino Luciani. Erano le 18.24 del 26 agosto 1978 quando, dal comignolo della cappella Sistina, iniziò ad uscire l’attesa fumata bianca. Un momento rimasto indelebile nella mente di tanti vittoriesi e veneti che oggi, nei social, hanno voluto ricordare l’anniversario dell’elezione di papa Giovanni Paolo I, il “papa del sorriso”.

 

Nativo di Canale d’Agordo nel bellunese, Albino Luciani ha lasciato un indelebile ricordo nella diocesi di Vittorio Veneto di cui fu vescovo dal 1958 al 1969. Tanti i post su Facebook lasciati oggi a ricordo dai vittoriesi, tra loro anche l’assessore alla cultura Antonella Uliana che ha scritto: “26 agosto 1978. Alle 19,26 le tende del finestrone centrale della Basilica Vaticana vengono scostate ed ecco l'annuncio: è stato eletto Papa il Patriarca Albino Luciani, già Vescovo di Vittorio Veneto. Subito dopo il nuovo Pontefice, che assume il nome di Giovanni Paolo I, si affaccia al balcone per impartire la benedizione "urbi et orbi". Credo che quel giorno, in quel preciso momento, il cuore di tutti i vittoriesi battesse all'unisono...”

 

Anche il governatore del Veneto Luca Zaia, con un post su Facebook, ha ricordato quel momento: “Prese il nome di Giovanni Paolo I e rimase in carica per soli 33 giorni. Per noi veneti "don Albino" è già santo. Il suo sorriso, la sua mitezza, la sua umiltà, la sua vicinanza agli ultimi, ne fanno una figura indimenticabile nel cuore di tutti noi”.

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×