26 ottobre 2021

Cronaca

"20 bambini sono pochi vogliamo arrivare a 100"

Kristina Öztürk e Galip Öztürk hanno allargato la famiglia con la maternità surrogata e contano di arrivare a 100 figli

| Tracy Ngumbao Jefwa |

immagine dell'autore

| Tracy Ngumbao Jefwa |

Kristina Öztürk e Galip Öztürk

RUSSIA - I coniugi Kristina Öztürk e Galip Öztürk sono riusciti ad avere già 20 bambini con la maternità surrogata, ma vogliono arrivare a 100. Lei, una blogger di 23 anni russa con già una bimba di 6 anni, lui un magnate turco che vive in Georgia, ogni anno spendono 78mila euro per pagare le 16 tate, che si prendono cura dei bambini che hanno tra i 4 e i 14 mesi. La numerosa famiglia vive su una villa lussuosa di 3 piani. Ammettendo che se la possono permettere, la donna ha rivelato anche i prossimi progetti: "Non voglio un'altra gravidanza naturale. Ho bisogno di prendermi cura dei miei figli, poi penserò a una gravidanza naturale. Occuparsi di 21 bambini è difficile quando sei incinta, quindi aspetterò un po' prima di portare personalmente in grembo un bambino".

I due raccontandosi dicono che si sono incontrati in vacanza e che è stato un colpo di fulmine, hanno deciso di sposarsi il prima possibile e si sono trovati più che d’accordo per avere una famiglia molto numerosa. Ed è per questo desiderio che hanno deciso di usare la maternità surrogata, spendendo 9mila euro a gravidanza e nel mentre, per i bimbi già nati 20 pacchi a settimana di pannolini e 53 di latte in polvere. "Nonostante tutto, viviamo molto bene tutti insieme nella nostra grande casa – dice la mamma -. Mia figlia Victoria ama giocare con i suoi fratellini ed è felice di avere una nuova famiglia così numerosa. Vogliamo continuare ad allargare il nostro nucleo familiare. Possiamo permettercelo e i nostri figli sono una grandissima gioia per noi".

 


| modificato il:

foto dell'autore

Tracy Ngumbao Jefwa

Dello stesso argomento

immagine della news

15/04/2021

Come usciranno i nostri figli dalla pandemia?

Se ne parlerà stasera e giovedì prossimo in due incontri on line proposti dall’associazione Famiglie 2000 di Treviso per affrontare le fragilità e investire sul benessere.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×