22 gennaio 2021

Italia

17enne legato e violentato da 4 persone: l'incubo filmato con telefonino

|

|

17enne legato e violentato da 4 persone: l'incubo filmato con telefonino

Due persone sono state arrestate dai carabinieri di Nocera Inferiore (Salerno) per violenza sessuale nei confronti di un minore. Secondo quanto emerso dalle indagini, la violenza è avvenuta in un centro massaggi di Cava de' Tirreni, dove il 17enne è stato legato a un lettino e violentato a turno da quattro persone, due delle quali indossavano una maschera che ne ha resa impossibile l'identificazione.

I quattro uomini, uno dei quali è il proprietario del centro massaggi, hanno filmato lo stupro con un telefonino. I Carabinieri di Nocera Inferiore hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Salerno su richiesta della Procura salernitana, che ha fatto scattare le indagini a seguito della denuncia presentata dalla madre del minorenne.

La donna si era accorta del cambiamento nei comportamenti del figlio, inizialmente attribuendoli a un malessere adolescenziale, ma dopo aver letto alcune conversazioni contenute nel telefonino del ragazzo ha deciso di rivolgersi alla magistratura. Le indagini hanno permesso di ricostruire l'accaduto: i due arrestati, insieme ad altre due persone non ancora identificate in quanto nascoste da maschera e parrucca, hanno attirato l'adolescente all'interno del centro massaggi e, dopo averlo legato, lo hanno costretto a turno a subire atti sessuali, filmando quanto stava accadendo.

Le indagini dei Carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore proseguono per l'identificazione degli altri complici e per accertare eventuali episodi analoghi avvenuti all'interno del centro massaggi di Cava de' Tirreni.

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×