25/01/2022nubi basse

26/01/2022nuvoloso

27/01/2022nebbia

25 gennaio 2022

Altri sport

Altri sport

In 150 alle Miniolimpiadi per un pomeriggio di sport da campioni a Conegliano

I ragazzini 6 e i 13 anni tra velocità, salti e lanci allo stadio comunale Soldan

|

|

la manifestazione

CONEGLIANO - Corse a tutta velocità. Arrivi al fotofinish. Lanci lunghissimi. Salti che diventano voli nella sabbia. Ma soprattutto sorrisi da campioni. Quelli dei quasi 150 giovanissimi aspiranti olimpici arrivati da tutto il coneglianese per le Miniolimpiadi, manifestazione promozionale organizzata da Atletica Silca Conegliano oggi pomeriggio, domenica 10 ottobre, allo stadio comunale Soldan di Conegliano.

I ragazzini e le ragazzine dai 6 ai 13 anni si sono sfidati nei 60 metri piani, nel salto in lungo e nel lancio del vortex. Certo, c’è chi è stato più veloce degli altri, chi ha lanciato più lontano, chi è saltato più lontano, ma a vincere la medaglia di campione miniolimpico sono stati coloro che, divisi per anno d’età, hanno ottenuto il punteggio più alto, sommando i risultati delle tre prove. Ma a vincere, per la verità, sono stati tutti coloro che hanno partecipato. A raccontare la propria esperienza anche la neocampionessa italiana dei 1000 metri under 16, Lorenza De Noni, atleta di casa Silca.

“Vincere il campionato italiano è stata un’emozione fortissima – ha raccontato Lorenza – io ho iniziato proprio come questi ragazzini, praticando uno sport bellissimo e divertendomi tanto. Poi, man mano che crescevo, ho iniziato ad allenarmi di più e la passione per l’atletica, che è sì uno sport individuale, ma nel quale il supporto e il sostegno dei compagni di squadra sono fondamentali, è diventata molto grande”. Speaker d’eccezione, il presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin. “È stato davvero un bellissimo pomeriggio di sport, l’adesione è stata massiccia, in città, come tutto il paese, c’è ovviamente voglia di socialità – ha commentato il presidente Piccin – noi, per fortuna, pratichiamo uno sport all’aria aperta e siamo già facilitati. Oggi abbiamo potuto trovarci, ovviamente nel rispetto delle regole e delle prescrizioni, regalando sano sport ai bambini e ai ragazzini e facendo emozionare i genitori in tribuna.

E se qualcuno si avvicinerà all’atletica e domani diventerà un campione, ancora meglio. Speriamo di aver installato in qualcuno il sacro fuoco dell’atletica”. Alla fine le premiazioni, con i più triathleti (tre specialità) di tutti: Mathias, Cristiano, Emanuele, Nicolò, Giovanni, Mattia e Giovanni, Martina, Eleonora, Priscilla, Anna, Emma Viola, Sveva, Chiara e Anesa. La medaglia più importante per oggi è stata però la gioia di essere atleti per un giorno. Lottare, cercare di dare il meglio di se stessi, senza mai dimenticare il divertimento. Insomma, una vera e propria festa dello sport e dei suoi valori.

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

A Brugnera e D'Alterio la Coppa Palagina
A Brugnera e D'Alterio la Coppa Palagina

Altri sport

Tutte le news dal mondo delle bocce trevigiane

A Brugnera e D'Alterio la Coppa Palagina

PISTOIA - A Pistoia la bocciofila Pieve a Nievole ha organizzato la “ 6^ Coppa Palagina “ a cui hanno partecipato 55 coppie (26 categoria A - 19 catategoria B - 10 catategoria C) provenienti dalle regioni Toscana, Umbria, Emilia Romagna, Campania,Lazio e Veneto.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×