23/01/2022velature estese

24/01/2022foschia

25/01/2022foschia

23 gennaio 2022

Cronaca

13enne muore fulminata, stava usando il cellulare nella vasca da bagno

L'incidente è imputabile ad un malfunzionamento del caricabatteria

| Tracy Ngumbao Jefwa |

immagine dell'autore

| Tracy Ngumbao Jefwa |

caricabatterie del cellulare

FRANCIA - Una ragazza di 13 anni è morta folgorata a Mâcon, Francia, a causa del malfunzionamento del caricabatterie del cellulare mentre era in vasca da bagno. L'incidente domestico è avvenuto sabato scorso nella casa di famigli, dove si trovavano anche delle amiche e i suoi genitori. La giovane è stata prima rianimata grazie a un massaggio cardiaco praticato dalla polizia, ma è stata comunque portata all’ospedale del luogo in condizioni critiche, tant'è che è arrivata all'ospedale Bron del Centro ospedaliero universitario di Lione (Rodano), in stato di morte cerebrale. Il decesso è stata annunciata dal Journal de Saône-et-Loire.

 

Sua madre rivolgendosi ai media locali ha voluto inviare un messaggio ai giovani che usano i telefoni in bagno: “Che questo possa essere utile ad altri adolescenti perché sono tutti con i telefoni trapiantati nelle mani! Devo proprio insistere: niente telefono nelle vasche, perché può finire in tragedia. Per un piccolo gesto", ha esortato affranta. Secondo gli esperti, l'incidente è un caso estremamente raro, ma mostra quanto possano essere pericolosi i dispositivi elettronici nel bagno. L'ingegnere Willi Brugger, esperto di elettricità, elettromeccanica ed elettromagnetismo, ha dichiarato: “I telefoni cellulari sono in realtà innocui in bagno, ma le prese collegate potrebbero essere potenzialmente pericolose in caso di "contatto indiretto". Aggiungendo che gli accessori di telefoni cellulari prodotti a basso costo potrebbero essere di qualità inferiore e causare scosse elettriche.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Tracy Ngumbao Jefwa

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×