29 gennaio 2020

Treviso

12enne si getta da finestra della scuola: salvo per miracolo

Un volo di circa 8 metri. È ferito seriamente, ma non versa in pericolo di vita

commenti | (1) |

commenti | (1) |

12enne si getta da finestra della scuola: salvo per miracolo

TREVISO – Dramma sfiorato a metà mattinata al Collegio Vescovile San Pio  X di Treviso. Uno studente di 12 anni è precipitato dalla scuola, da un’altezza di circa otto metri. Stando a quanto emerso si sarebbe gettato da una finestra al secondo piano.

A dare l’allarme sono stati gli insegnanti quando si sono resi conto di quello che era accaduto. Sul posto in pochi minuti è arrivata un’ambulanza. 

 

I sanitari del 118 hanno prestato le prime cure sul posto, poi l’adolescente è stato trasportato all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, dove si trova tutt’ora ricoverato. Seppur ferito in modo serio, non versa in pericolo di vita.

 

Sull’accaduto ora stanno facendo accertamenti le forze dell’ordine, giunte sul posto subito dopo che è scattato l’allarme.  Gli investigatori stanno raccogliendo le testimonianze dei compagni di classe e degli insegnanti presenti in quel momento e che hanno visto il ragazzo avvicinarsi alla finestra da solo.

Alcune ore prima, lo studente avrebbe avuto un colloquio con un insegnante in relazione pare per un suo comportamento scolastico.

In queste ore, all'ospedale, il ragazzino, che ha riportato lacune fratture, ha ricevuto la visita di alcune docenti mentre a scuola c'è stato un incontro tra la dirigenza e i genitori degli alunni delle classi medie.

 

Un chiarimento sulla dinamica dei fatti è stata fornita dalla dirigenza della scuola nel corso di una conferenza stampa. Il ragazzino si sarebbe lanciato dalla finestra di una classe a causa di un brutto voto e del richiamo da parte di un insegnante per aver falsificato la firma di un genitore.

Dopo aver avvicinato il banco alla finestra si sarebbe lasciato cadere. Fortuna ha voluto che sotto ci fosse un'auto, che ha evitato si schiatasse sul pavimento.

 

Su quanto successo interviene il sindaco di Treviso Giovanni Manildo. "Sono rimasto molto colpito da quanto successo oggi al Collegio Pio X - afferma in una nota -. Voglio esprimere tutta la mia vicinanza alla famiglia del ragazzo, ai compagni e agli educatori che erano presenti al momento dell'accaduto".

Nel primo pomeriggio il sindaco di Treviso ha chiamato il rettore del Collegio Vescovile Pio X, esprimendo la sua solidarietà e vicinanza alla scuola.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×