03/12/2021pioggia e schiarite

04/12/2021pioviggine

05/12/2021pioggia debole

03 dicembre 2021

Vittorio Veneto

11ENNE SCOMPARSA: PIZZA E AFFITTACAMERE A VENEZIA

Autobus, treno, cena e sonno:la notte di Malak

|

|

11ENNE SCOMPARSA: PIZZA E AFFITTACAMERE A VENEZIA

REVINE LAGO - E' arrivata a Venezia in treno e ha dormito in un'affittacamere della città lagunare con in tasca solo 10 euro, il giusto per potersi concedere un trancio di pizza. Questo, in sintesi, il racconto che Malak, la bambina di 11 anni rintracciata oggi dopo essersi allontanata ieri dalla sua casa a Revine Lago, ha fatto al capitano Giancarlo Carraro, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Vittorio Veneto che si è occupato della vicenda.

L'adolescente, che da poco ha finito positivamente la quinta elementare, è stata accompagnata dall'ufficiale in caserma poco dopo le 14 a bordo di un'auto di servizio. Malak non ha fatto nemmeno in tempo a scendere dalla vettura che è stata abbracciata dalla madre. Poi entrambe sono esplose in un pianto liberatorio di gioia. La ragazzina, vestita in jeans a 'pinocchietto' e maglietta, con a tracolla uno zainetto di peluche, sembra una bimba un po' più grande dei suoi 11 anni.

A raccontare il suo ritrovamento è stato il capitano Carraro, felice per questa vicenda che ha avuto un epilogo positivo. "Sono molto contento e ringrazio per la sensibilità del Comando generale dell'Arma - ha detto - che ha messo subito a disposizione mezzi, uomini e due elicotteri e per l'aiuto" di tutti coloro che hanno contribuito alle ricerche". L'ufficiale ha riferito che le indagini sono state estese subito dopo la denuncia della madre in tutta Italia, segnalando la scomparsa a tutte le forze di Polizia. Non ha ancora affrontato con la ragazzina il motivo della fuga da casa, cosa che avverrà nelle prossime ore, come dovrà essere accertato quanto ha riferito Malak dopo il suo ritrovamento.

"Aveva con se solo 10 euro - ha spiegato Carraro -. Ha preso l'autobus, senza pagare il biglietto che l'ha portata a Conegliano e da qui, in treno, ha raggiunto ieri sera Venezia, provvista del ticket di viaggio. Ha poi mangiato un trancio di pizza nei pressi della stazione ferroviaria lagunare e infine è andata a dormire presso un'affittacamere in centro a Venezia dove aveva già alloggiato lo scorso anno. Secondo Malak la titolare della struttura - ha proseguito nel racconto il capitano - si sarebbe impietosita e l'avrebbe ospitata senza chiederle denaro né tanto meno il perché fosse da sola.

"Su questo punto - ha precisato - faremo degli approfondimenti". L'ufficiale ha poi aggiunto che la ragazzina è uscita presto dal luogo in cui è stata ospite e si è incamminata verso piazza San Marco. "E' stata riconosciuta da un passante che aveva visto la foto della bambina alla trasmissione "Chi l'ha visto" e incuriosito gli si è avvicinato dicendogli: "tu sei quella segnalata ieri come la ragazza scomparsa?" Malak ha risposto affermativamente.

A quel punto l'uomo ha avvertito le forze dell'ordine: la Polizia municipale di Venezia ha preso in carico la piccola e l'ha poi consegnata ai Carabinieri. Dal Comando provinciale di Venezia sono partite una serie di telefonate, una delle quali ha raggiunto il capitano Carraro che, nel giro di tre ore, ha affidato Malak alle braccia della madre.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×