18/01/2022sereno

19/01/2022parz nuvoloso

20/01/2022parz nuvoloso

18 gennaio 2022

Montebelluna

101 candeline oggi per Rino Carraro, il "Campaner"

Gli auguri del Sindaco in visita ieri alla Casa soggiorno Al Fagarè per la festa in onore del maniscalco e membro dell’Associazione Combattenti e Reduci di Maser

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

Rino Carraro

MASER - Ha tagliato il traguardo dei 101 anni oggi, lunedì 29 novembre, Rino Carraro, maniscalco e reduce di guerra conosciuto come il “Campaner”, perché insieme al padre, Severino Carraro, suonava le campane della Chiesa Parrocchiale di Crespignaga. I più anziani lo ricordano quando, in occasione delle feste parrocchiali, faceva il “Campanò”, concerto eseguito con le campane presenti nel campanile: una tradizione portata avanti fino al 1965 quando le campane furono elettrificate. Ieri, domenica 28 novembre, si è tenuta una festa in suo onore alla Casa Soggiorno Al Fagarè, dove Rino è ospite da gennaio 2020. A raggiungerlo, per festeggiare il traguardo e portare i saluti dell’intera comunità, il Sindaco Claudia Benedos con Emilio Bottin, Presidente Associazione Combattenti e Reduci di Maser, Agostino Andreazza, Alpino e uomo di fiducia di Rino.

 

Non poteva ovviamente mancare la sorella Maria Pia, che Rino conobbe solo al ritorno dalla guerra quando lei aveva già 5 anni, con la famiglia. “Membro dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci - sezione di Maser, Rino è sempre stato una persona ricca di risorse e sorprendenti energie. Ieri la sorella Maria Pia ha raccontato di come una volta abbia costruito una macchina per fare i salami”, le parole del Sindaco Claudia Benedos. “Rino, da vero artigiano veneto, custodisce ancora l’attrezzatura con cui lavorava il ferro. È un esempio di longevità e di vitalità. È stato emozionante poter festeggiare Rino di persona, mentre lo scorso anno ho potuto partecipare al compleanno solo in videoconferenza”. Spiritoso e sempre elegante, Rino spera di tornare a casa in primavera e, visto che non ha potuto fare il rinnovo della patente causa Covid, ha già chiesto ai familiari che gli acquistino un'auto che si possa guidare senza patente.

 


| modificato il:

Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×