06/12/2021sereno

07/12/2021velature lievi

08/12/2021pioggia

06 dicembre 2021

Treviso

10 intossicati e palazzina inagibile dopo l’incendio di ieri pomeriggio in via Pennacchi

Evacuate in tutto 30 persone, ospitate per la notte da parenti ed amici

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

via Pennacchi

TREVISO L’incendio divampato alle 15.40 di ieri al civico 9 di via Pier Maria Pennacchi a Treviso, una palazzina nei pressi dell’ippodromo, ha avuto conseguenze serie ma per fortuna non drammatiche.

Il bilancio è stato di 10 intossicati tra i 30 residenti, tutti evacuati dopo che l’edificio è stato dichiarato inagibile. Le persone intossicate dal fumo in maniera meno grave sono state trasportate all’ospedale di Oderzo mentre gli altri pure non destando serie preoccupazioni sono stati ricoverati al nosocomio del capoluogo.

Grande impegno delle squadre di vigili del foco intervenuti sul luogo dell’incendio con sette automezzi, alcuni provenienti pure da Mestre. A rendere complesse le operazioni di evacuazione dello stabile la presenza di due persone disabili che sono state tratte in salvo con l’autoscala.

Sotto il profilo sanitario sono 4 le persone che hanno subito un’intossicazione da fumo più seria degli altri 6 ricoverati ma le loro condizioni non sembrano comunque distare particolari preoccupazioni. Grande lo spavento tra gli altri inquilini che hanno dovuto trascorrere la notte da parenti ed amici dato che lo stabile è stato dichiarato inagibile.

In particolare, ad aver riportato i danni maggiori è stato il vano scale e tutti gli impianti della palazzina che i residenti, auspicano di risanare quanto prima per tornare nelle loro abitazioni. Non si conoscono ancora le cause dell’incendio ma pare certo che le fiamme siano divampate dal terzo piano, dal soggiorno di uno degli appartamenti.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttrice responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×