16 ottobre 2021

Mogliano

“Venezia può essere un’opportunità”, Mogliano dice addio a Treviso?

Il Vicesindaco: “Il passaggio alla città metropolitana di Venezia non sia un tabù”

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Copparoni:

MOGLIANO – Il vicesindaco Giorgio Copparoni ha recentemente fatto riemergere un dibattito assopito da tempo ma che di tanto in tanto torna puntualmente alla ribalta nel territorio moglianese, riguardante l’ipotesi di un possibile passaggio del comune di Mogliano alla città metropolitana di Venezia.

L’idea lanciata da Copparoni, che per ora non è stata discussa col resto della giunta, è volta a creare dibattito tra i cittadini, “perché questo passaggio non deve essere visto come un tabù per poter valutare e cogliere le tante opportunità che potrebbe offrire alla nostra Città”.

La possibilità di entrare a far parte della città metropolitana di Venezia, in ogni caso, non implicherebbe per forza una scissione con Treviso in quanto “l’articolo 23 dello statuto della Città Metropolitana permette una collaborazione senza la necessità di un cambio di provincia”.

“Questo significherebbe una maggior opportunità di crescita per Mogliano, senza diventare per forza un quartiere di Venezia – spiega il Vicesindaco della lista Piazza Civica – Basti pensare ai fondi imminenti del recovery fund che potrebbero essere una spinta per il rilancio del settore turistico e dei servizi di mobilità, di cui molte frazioni ne sono completamente sprovviste. È arrivato il momento di coinvolgere la cittadinanza e decidere cosa fare e come poi portare avanti la discussione nelle sedi opportune”.

E, infatti, il dibattito tra i moglianesi si è già acceso, tra discussioni social e rilanci dell’opposizione; tra chi ci vede un’opportunità e chi, invece, un allontanamento dalla propria appartenenza trevigiana.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×