10 luglio 2020

Montebelluna

“Servono parcheggi gratis e un assessore per la crisi post-Covid”

La minoranza fa nuove proposte per fronteggiare i problemi economici del dopo Coronavirus

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Pd-Il futuro è adesso a Montebelluna

MONTEBELLUNA – Gli assessori, occupandosi di comparti specifici non possono agire in maniera globale per affrontare a 360° la crisi socioeconomica in atto, secondo la minoranza consiliare di Montebelluna che avanza nuove proposte per fronteggiare le difficoltà del dopo Coronavirus. Così il gruppo Pd-Il futuro è adesso che chiede venga fatta una nuova delega ad hoc da assegnare a uno dei membri della Giunta, al fine di compiere azioni più incisive in aiuto di famiglie e aziende.

“Questa esigenza nasce dal fatto che gli effetti dell’emergenza colpiscono trasversalmente vari settori, mentre le deleghe degli assessori riguardano settori distinti e separati che spesso non comunicano – illustra Davide Quaggiotto -. Perciò individuare una persona tra gli attuali assessori già presenti che si assuma l’incarico di affrontare le problematiche annesse alle conseguenze economiche e sociali legate alla crisi Covid che colpiscono i vari ambiti della comunità potrebbe essere utile perché renderebbe l’azione amministrativa più incisiva e snella, e permetterebbe ai cittadini di avere un punto di riferimento su questa tematica”. Quindi conclude ipotizzando che la delega possa chiamarsi “delega al rilancio”.

Il consigliere del gruppo di minoranza Silvio Tessari quindi avanza un’ulteriore proposta: “Chiediamo di valutare l’idea di introdurre la gratuità dei parcheggi in centro nel pomeriggio, al fine di favorire l’afflusso per aiutare il commercio. Sappiamo che questa misura richiede uno sforzo per il comune, ma sarebbe temporanea per questo periodo in cui le categorie economiche hanno bisogno di una mano. Il settore del commercio che è stato molto colpito da questa crisi va aiutato facendo il massimo”. Il gruppo presenterà quindi un’interrogazione per avere notizia sull’albo delle babysitter introdotto a Montebelluna nel 2005, strumento utile alle famiglie che in altri comuni di recente è stato istituito dopo dopo l'organizzazione di un apposito corso di formazione. Quaggiotto anticipa che nell’interrogazione si chiederà se l’albo negli anni è stato inoltre potenziato, anche a fonte dell’attuale crisi e qualora la risposta fosse negativa ne chiede le ragioni.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

immagine della news

07/07/2020

Al parco Manin l’ultimo saluto a Zizola

Giovedì 9 luglio, alle ore 10 nel cuore verde della città i tanti estimatori del professore e scrittore Franco Zizola potranno salutarlo per l’ultima volta

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×