23 ottobre 2020

Vittorio Veneto

“Ritirate il patrocinio” tuona il gruppo Rinascita Civica- Partecipare Vittorio, non si spegne la bufera sulla serata dedicata alla guerra in Siria

| Gloria Girardini |

| Gloria Girardini |

 “Ritirate il patrocinio” tuona il gruppo Rinascita Civica- Partecipare Vittorio, non si spegne la bufera sulla serata dedicata alla guerra in Siria

VITTORIO VENETO - Il gruppo di minoranza Rinascita Civica-Partecipare Vittorio si unisce al coro di indignazione per l’evento del 13 dicembre. “Apprendiamo con profonda amarezza e sconcerto l'avvenuta concessione del patrocinio del comune di Vittorio Veneto ad un incontro pubblico che vede tra i relatori esponenti di "Solidarietè identitès", associazione legata ai neofascisti di CasaPound”hanno dichiarato in una nota i consiglieri. Una manifestazione che si terrà venerdì alle 20.30, inserita all’interno di un ciclo di incontri di geopolitica organizzata dal Comune e dal gruppo di studi storici e sociali “Historia”di Pordenone. “La guerra in Siria” è il titolo della terza serata messa sotto accusa, vista la presenza dell’associazione Solidarité Identités. L’Osservatorio Antifascista Vittoriese è stato il primo a lanciare il grido di allarme contro l’onlus vicina agli ambienti di estrema destra.

 

“Il continuo impegno nel rimarcare i valori della nostra Costituzione e a ricordare tutte le sofferenze, deportazioni e soprusi di ogni genere, subite dal popolo italiano, durante il ventennio fascista, svanisce di fronte alla volontà di alcune amministrazioni locali di sdoganare personaggi e associazioni che si ispirano ai principi nazi-fascisti- ha dichiarato la consigliera di minoranza Mirella Balliana- Vittorio Veneto, una delle poche città in Italia ad essere insignita della Medaglia d'oro al Valor Militare per la guerra di liberazione dal nazifascismo, non può essere sottoposta a questa subdola azione di legittimazione di organizzazioni neofasciste. Ci fa pensare il fatto che nelle liste collegate al candidato sindaco Miatto erano presenti esponenti legati alle forze di estrema destra. Un anno fa, in città veniva inaugurata una sede di CasaPound; ora si arriva a concedere il patrocinio ad una loro iniziativa. Chiediamo al sindaco Miatto di chiarire una volta per tutte la sua posizione, è giunto il momento di dichiarare alla città se vuole continuare attraverso una parvenza di benevolenza a legittimare queste forze antidemocratiche. Auspichiamo che il sindaco  segua la presa di posizione del peimo cittadino di Montebelluna, che dichiarandosi antifascista ha ritirato il patrocinio ad un'iniziativa simile proposta dalla stessa associazione”.

 


| modificato il:

Gloria Girardini

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×