01 agosto 2021

Castelfranco

“Ridateci il nostro ospedale, restituiteci i nostri posti letto e le nostre terapie intensive”

L’ex sindaco di Castelfranco, Maria Gomierato lancia un appello

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Ospedale di Castelfranco Veneto

CASTELFRANCO – “Su tutti i quotidiani locali si leggono dati e testimonianze drammatiche dei sanitari sulla situazione dell’epidemia nella destra Piave”: esordisce in una nota stampa l’ex sindaco di Castelfranco, Maria Gomierato, tornata in consiglio comunale tra le fila dell’opposizione. “Nell’ospedale di Montebelluna sono esauriti i posti Covid e non ci sono più posti nemmeno all’obitorio, le bare vengono spedite alla cappella del cimitero. Come a Bergamo. La pressione è enorme ormai da settimane, medici e infermieri sono stremati anche perché molti sono o a casa in isolamento o ricoverati perché contagiati e chi è rimasto in corsia fa turni anche di 14-16 ore. Questo leggiamo sui social, questo dichiara il sindacato dei medici e questo ci confermano gli operatori a cui si chiedono notizie”.

Quindi entra nel vivo della questione che sta a cuore a molti a Castelfranco, vale a dire, la valorizzazione dell’ospedale San Giacomo a beneficio della comunità che va chiedendo la riattivazione dei servizi tagliati: “Non c’era bisogno della prova provata per sapere che un solo ospedale non era sufficiente dove ne erano stati previsti due: adesso purtroppo ce l’abbiamo, la prova. Noi residenti dell’ex Ulss 8 stiamo pagando carissima la chiusura al territorio dell’ospedale di Castelfranco. Il Servizio Sanitari Nazionale prevede tre posti letto ogni mille abitanti e noi ne abbiamo la metà, 1,7 per la precisione. Così non può funzionare, oggi è purtroppo drammaticamente evidente e la politica deve riparare al danno che ci sta facendo. E non bastano le ordinanze per le mascherine al bar e contro gli assembramenti: ci servono i nostri due ospedali con i nostri medici e le cure cui abbiamo diritto. Le tasse le paghiamo anche noi della destra Piave e non siamo cittadini di serie B”.

Gomierato riprende a questo punto una notizia emersa nel corso di una conferenza stampa tenutasi ieri a Montebelluna: “Poi leggo oggi sui giornali che qualche politico dichiara che nella nostra provincia resteranno solo 3 ospedali: Treviso, Conegliano e Montebelluna. Quando è stato deciso e da chi? Quindi si chiede l’ampliamento di Montebelluna perché così com’è non è sufficiente. Che non sia sufficiente lo sa benissimo anche la Regione che aveva previsto due ospedali nell’ex Ulss 8, perché si tratta di un’area da 240.000 abitanti. Ma non c’è bisogno di spendere altri soldi di noi contribuenti per nuovi piani in un ospedale che da solo non cela fa. Si completino i due piani di Castelfranco che sono ancora al grezzo, sono migliaia di metri quadri a disposizione per noi cittadini della Castellana. Quindi restituiteci i nostri posti letto, restituiteci le nostre terapie intensive, aggiungete quelle che servono allo IOV, ma quelle dell’ospedale generalista adesso servono al territorio”.

Le dichiarazioni di Maria Gomierato si chiudono, con una riflessione amara: “L’architetto Boeri ha creato un bellissimo simbolo per i padiglioni dove si faranno le vaccinazioni, una primula, segno di rinascita e di speranza: ebbene la vogliamo anche noi una primula, però gialla, perché oggi la “primula rossa” ce l’abbiamo già, è il nostro ospedale che è sparito e che non è più stato avvistato. Il compito della politica è creare buone condizioni di vita per i cittadini: ebbene, impegnatevi cari politici che siete al governo della sanità, in Regione come nelle Ulss come nel territorio. Ciò che deve starvi a cuore è la vita dei vostri cittadini, rispettate i nostri diritti all’assistenza e alla cura, solo così avrete compiuto uno dei vostri principali doveri”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttrice responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×