05 agosto 2021

Mogliano

“Referendum sui pini di Viale Europa a Marocco? Strumento sbagliato, sia l’Amministrazione a decidere”

Il consigliere dei Democratici per Mogliano Daniele Ceschin interviene sull’argomento

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Daniele Ceschin, consigliere di opposizione  dei Democratici per Mogliano

MOGLIANO VENETOReferendum si o referendum no? È questo il quesito che molti residenti si stanno ponendo dopo aver appreso che il destino dei pini maritti di Viale Europa a Marocco di Mogliano Veneto sarà deciso da un referendum che l’Amministrazione Comunale indirà a inizio autunno.

Sono tanti, infatti, i commenti comparsi sulle pagine facebook in cui i moglianesi sono soliti confrontarsi sull’attualità di Mogliano Veneto, volti a mettere in dubbio l’efficacia di questa scelta, dal momento che “queste sono decisioni che devono essere prese dalla Giunta previa consultazione di esperti” e che “non si può decidere con il cuore per preservare la memoria storica degli anziani”.

Di questo avviso è anche il consigliere di opposizione Daniele Ceschin che è intervenuto prontamente sull’argomento.

“O i pini di Viale Europa sono pericolosi per la sicurezza dei residenti e degli studenti, come appare evidente da recenti episodi, e quindi vanno abbattuti e sostituiti con alberi di diversa tipologia, oppure non lo sono.

Mi auguro che a stabilirlo sia però un'accurata perizia tecnica e sia l'Amministrazione a prendere la decisione di abbattere i pini e non un referendum che andrebbe utilizzato con un fine meramente consultivo.

Dare la parola ai cittadini è sempre una cosa positiva, ma certe decisioni che riguardano la sicurezza e l'incolumità pubblica spettano all'Amministrazione Comunale. Fuggire dalle responsabilità per paura di perdere qualche voto è sbagliato”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×