02/02/2023sereno

03/02/2023sereno

04/02/2023sereno

02 febbraio 2023

Montebelluna

“Non numeri... ma persone” una mostra in memoria di Mattia Battistetti morto in un cantiere a Montebelluna

Un’iniziativa a Conegliano volta a non dimenticare il dramma delle vittime sul lavoro

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Mattia Battistetti

MONTEBELLUNA / CONEGLIANO – La crescita esponenziale delle vittime sui luoghi di lavoro è oramai un’emergenza sociale che va stigmatizzata, per questo è indispensabile non dimenticare chi ha perso la vita nelle fabbriche, nei cantieri, nei luoghi in cui le persone dovrebbero trovare dignità e non morte. Il 29 aprile 2021 Mattia Battistetti di Montebelluna: “Se ne è andato schiacciato da un carico di 15 quintali di impalcature cadute da una gru in movimento. Queste terribili vicende non dovrebbero accadere mai”.

 

Il virgolettato è di Anna la sorella del giovane che ha perso la vita a soli 23 anni. Una vita spezzata che sarà ricordata sabato 3 dicembre alle 11 in via Lazzarin 6 a Conegliano, con l’inaugurazione di una mostra fotografica dal titolo "Non numeri... ma persone" che resterà aperta fino al 18 dicembre i giovedì e venerdì dalle 15 alle 18 mentre sabato e domenica sarà fruibile dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18. L’iniziativa è promossa dall’Associazione in memoria di Mattia Battistetti ODV, da Rifondazione comunista e Unione Popolare.

 

Leggi anche:

Tragedia di Montebelluna, la vittima è Mattia Battistetti

 

La madre di Mattia racconta un anno senza il figlio, che ha perso la vita in un cantiere a Montebelluna

 

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttrice responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×