07 agosto 2020

Castelfranco

“Intitolare il nostro ospedale a Tina Anselmi sarebbe la scelta più coerente”

Nel dibattito sull’intitolazione di un edificio pubblico all’ex ministro ora interviene anche Articolo Uno

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Tina Anselmi

CASTELFRANCO – In quest’estate calda solo dal punto di vista elettorale viste le bizzarrie climatiche e viceversa la vivacità di chi si contende il governo di Castelfranco, tutti hanno detto la loro su come ricordare degnamente Tina Anselmi, intitolandole un edificio pubblico. Fa eccezione Articolo Uno della Castellana che dalla voce del coordinatore Mario Bertolo, non propone un nuovo e inedito sito da attribuire alla memoria dell’ex ministro ma invece abbraccia con convinzione la proposta del “Comitato di iniziativa civica per onorare la memoria di Tina Anselmi”.

Bertolo spiega le ragioni di questa posizione: “L'intitolazione del nostro ospedale non può diventare una "battaglia politica". Personalmente e come Articolo UNO crediamo che la proposta del Comitato di Iniziativa Civica di intitolare a Tina Anselmi, in aggiunta a "San Giacomo", l'ospedale di Castelfranco sia una ottima idea per tutti i "contendenti", a qualunque sensibilità politica facciano riferimento. Articolo UNO invita tutti a ricordare la figura della nostra concittadina come "pilastro" in difesa dei valori che caratterizzano la nostra Costituzione: la libertà, l'istruzione, il lavoro e la salute.

L'impegno di Tina Anselmi iniziò con la partecipazione alla Resistenza in difesa della libertà, la sua prima occupazione fu di maestra elementare per ribadire l'importanza dell'istruzione del popolo, nel suo impegno parlamentare si occupò dello Statuto dei lavoratori in difesa dei diritti di chi lavora e non ultimo, in coerenza con l'art. 32 della Costituzione, fu l'artefice della nascita del Servizio Sanitario Nazionale.

Credo che "ridurre" l'intitolazione al'esito della contesa tra chi difende di più il nostro ospedale, non farebbe onore alla memoria dell'Anselmi. Intitolare il nostro ospedale anche a Tina Anselmi sarebbe coerente con la sua storia, servirebbe a difendere il nostro e tutti gli ospedali pubblici, il servizio sanitario e ribadire che la salute è un diritto in Italia e in ogni parte del pianeta. Solo così daremmo "merito" alla nostra concittadina.

Articolo UNO ha messo la salute di ogni individuo al primo posto del suo impegno governativo, tanto da aver affidato l'incarico di Ministro della Salute, tanto più in questo delicato momento della pandemia COVID, al proprio uomo di punta, Roberto Speranza. Invitiamo tutti a sostenere e a impegnarsi affinché la proposta del Comitato di Iniziativa Civica diventi realtà e a superare i contenziosi di "piccolo cabotaggio", mandando un segnale che vada oltre i confini del nostro Comune”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×