18 maggio 2021

Mogliano

“Infastiditi dalla presenza di immondizia, ne abbiamo raccolta un sacco”

Mamma Lilli, il figlio Marco e la figlia Francesca fanno jogging raccogliendo rifiuti in giro per Mogliano

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Anche a Mogliano si pratica il plogging

MOGLIANO – Camminare o correre e nel contempo raccogliere rifiuti. Si chiama “plogging” - crasi tra la parola inglese “joggin” e una svedese che significa “raccogliere” - ed è una pratica sportiva che rispetta l’ambiente arrivata a noi dalla Svezia.

Se ne parla tanto a Milano o nelle grandi città. Ma non è necessario spostarsi così tanto per capire cosa sia questa nuova attività. Ne sono un esempio, infatti, la mamma moglianese Lilli e i suoi due figli Francesca e Marco, rispettivamente studenti di seconda superiore e terza media, che, durante le loro consuete passeggiate nella zona, uniscono l’utile al dilettevole raccogliendo rifiuti e facendo sport.

“L’idea è nata grazie a una ricerca di Educazione Civica che ha svolto Francesca – spiega la mamma moglianese - Così un week-end abbiamo deciso di munirci di pinza e sacchetti e abbiamo raccolto i tanti rifiuti presenti lungo la strada”.

E si son rivelati davvero tanti, più delle aspettative: in un pomeriggio sono riusciti a riempire un sacco della spazzatura molto grande (quello da 110 litri per intendersi). Una situazione che ha messo in luce un grande problema di inquinamento ambientale che è urgente risolvere al più presto per auspicare un futuro positivo del nostro Pianeta.

Per questo è necessario estendere sempre più la sensibilità delle nuove generazioni sulla questione ambientale, iniziando dalle piccole azioni quotidiane. Di qui l’idea di Lilli di postare sulla pagina social della Città le foto della loro iniziativa, “perché a fare bene ci vuole il cuore. Facciamolo tutti”.

Un messaggio che sembra essere arrivato chiaro e diretto ai concittadini moglianesi che hanno animato il post con quasi 500 like e tanti messaggi di stima. “Bellissimo esempio di generosa civiltà. Grazie di cuore, con la speranza che possiate essere d’incoraggiamento a imitarvi e di dissuasione per i comportamenti incivili”, solo per citarne uno.

Grazie Lilli, Marco e Francesca per l’esempio e l’ispirazione. Ce n’è davvero bisogno.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×