25/01/2022parz nuvoloso

26/01/2022nuvoloso

27/01/2022nebbia

25 gennaio 2022

Montebelluna

“Bene sinergia per fondi europei ma serve consapevolezza e dialogo”

De Bortoli ammonisce sulle opportunità date dall’aggregazione tra Comuni per ottenere i fondi PNRR

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Lucio De Bortoli di Insieme per Montebelluna

MONTEBELLUNA – Pochi giorni fa la notizia dell’intesa tra Montebelluna, Castelfranco, Asolo e Pedemontana del Grappa, Comuni che fanno parte dell’Autorità Urbana, volta a prepara il terreno per due sfide importanti: ottenere il rifinanziamento nell’ambito del progetto Europe POR-FESR e candidarsi come area vasta per i contributi del PNRR (Piano Nazione di Ripresa e Resilienza). Quest’ultimo inevitabilmente è guardato con grande interesse ed aspettative da molti.

Non è quindi un caso che sulla questione intervenga anche il consigliere comunale d’opposizione Lucio De Bortoli di Insieme per Montebelluna, che ammonisce sui rischi e invita la maggioranza ad aprire il dialogo. “Naturalmente non si può che concordare – esordisce De Bortoli commentando l’iniziativa -, ma a una condizione: che si tratti di un’aggregazione prodotta da un’autentica consapevolezza sociale, urbana e storica e che superi, per carità, le formulette partitiche.

Perché posta così, mettendo al centro solo il focus dei fondi europei, alla luce di quanto non si è fatto da tempo, può sembrare solo un’occasione obbligatoria e contingente. Arrivano un mucchio di soldi che da soli, anche per mancanza di personale specializzato, non siamo in grado di gestire: quindi parliamoci. Speriamo quindi che l’opportunità delle risorse - elemento che crea tavoli per forza - sia l’occasione per prendere atto finalmente della grande conurbazione, figlia espansiva dello storico policentrismo, ormai da tempo rappresentata dall’Alto Trevigiano, un’area vasta che deve decidere una volta per tutte di scendere dai campanili seriamente”.

Domani, martedì 23 novembre alle 20.45 si riunisce il Consiglio comunale di Montebelluna, e vista la rilevanza della questione non è detto che il tema non sia oggetto di qualche intervento. La posta è in gioco è grande e tutti, ciascuno per le proprie sensibilità amministrative, auspicano che a Montebelluna arrivi una congruo “gruzzolo” per offrire nuovi servizi e opere ai cittadini. 

 

LEGGI ANCHE:
Montebelluna, Castelfranco, Asolo e Pedemontana del Grappa unite per ottenere i fondi europei 

 

 

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttrice responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×