03 dicembre 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

“Attenzione a bambini e animali”: a Pieve di Soligo è allerta bocconi avvelenati

Il Comune dirama un avviso molto severo dopo che diversi animali sono morti

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Avviso a Pieve di Soligo

PIEVE DI SOLIGO – Negli ultimi giorni a Pieve di Soligo si sono registrate diverse morti per avvelenamento di animali domestici: una situazione tale da imporre alla Municipalità di diramare un avviso particolarmente severo. Il fenomeno infatti, sembra aver assunto proporzioni tali che porre in stato d’allerta la comunità visto il tono di quanto pubblicato dal comune: “In questi giorni si sono verificati episodi gravissimi nei confronti degli amici a 4 zampe! Pubblichiamo questo avviso affinché si possa prestare attenzione e segnalare gesti o atteggiamenti sospetti. Ricordiamo, ai responsabili di questi gesti la gravità delle loro azioni, la loro incoscienza e le giuste conseguenze penali”. Moniti ai colpevoli e invito alla cautela, per i cittadini, quindi proseguono.

“L’Amministrazione comunale è venuta a conoscenza di inqualificabili episodi, avvenuti in via Papa Luciani e via Gentileschi, che hanno causato l’avvelenamento di cani e gatti. A titolo precauzionale si invitano tutti i genitori a vigilare con attenzione sui bambini che non raccolgano e non ingeriscano materiali sospetti; tutti i proprietari di cani a controllare tramite guinzaglio i movimenti dell’animale ed a proteggerlo con la museruola; tutti i proprietari di altri animali domestici a limitarne, per quanto possibile, i movimenti; tutti i cittadini in caso di osservazione di sospetti sintomi di avvelenamento di rivolgersi immediatamente al 118 per le persone e al veterinario per gli animali; tutti i cittadini di non raccogliere e segnalare prontamente alla Polizia locale (tel. 0438 985346) o ai Carabinieri (tel. 0423 82120 o 112) materiali sospetti”.

L’avviso si conclude segnalando a quanti avessero inavvertitamente sparso sostanze velenose per la lotta ai ratti in modalità non corrette, creando una situazione di pericolo anche per l’incolumità pubblica, che di tale episodio sarà data notizia alla Procura di Treviso, in quanto si tratta di un reato penale. Inoltre, gli organi provvederanno ad intensificare i controlli per evitare che tali episodi si ripetano. Insomma, gli autori del fatto verranno denunciati ma in attesa che vengano individuati la cautela è d’obbligo vista la situazione venutasi a creare in paese.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×