24 gennaio 2020

Basket

«SCONFITTA CHE FA MALE»

Coach Repesa dopo il ko con la Pepsi

Basket

«SCONFITTA CHE FA MALE»

TREVISO - Coach Repesa sconsolato chiede "scusa alla proprieta' e alla gente che è venuta stasera al Palaverde.

E' stata una gara che abbiamo affrontato con la squadra non al meglio, Bulleri non c'era per un colpo al ginocchio subito a Cantù, Smith ha giocato stringendo i denti per una distorsione fatta l'altro giorno in allenamento, siamo sempre senza Nicevic e questo ha pesato in una squadra con le nostre caratteristiche. Pero' quello che è successo nel terzo quarto (parziale 30-10, ndr) è gravissimo, non è concepibile a questi livelli.

Non ce l'ho con il parziale di 20 punti o con i 30 punti subiti, ce l'ho con l'atteggiamento. Andavamo giu' e non c'era grinta, non c'era voglia di recuperare, agonismo, la squadra si è spenta e nessuno si è arrabbiato o ha provato a rimettere insieme i pezzi.

Abbiamo commesso in un quarto così solo tre falli, questo è emblematico, non ci sono scuse. Ho cercato di parlare con i ragazzi chiamando tre time out, di cambiare difese, di fare la zona press, ma non è bastato e ci siamo soltanto arresi a Caserta.

Questo era già successo a Cremona poco tempo fa, ed è molto preoccupante, dovremo parlare e riflettere, da domani."

Coach, e' più arrabbiato per la sconfitta che azzera le speranze di Final 8 e tiene la Benetton nei bassifondi della classifica, o per questo atteggiamento? "Perdere puo' succedere, ci puo' anche stare di perdere di tanti punti contro una squadra forte come la Pepsi con giocatori di alto livello, che quando segnano prendono fiducia e poi trovano anche soluzioni difficili, ma quello che non puo' e non deve succedere è non vedere nei giocatori la rabbia, la voglia di reagire, questo fa molto male, specie perchè eravamo in casa."

Coach, ha ancora fiducia nei suoi dopo queste prestazioni? "Abbiamo fatto anche ottime cose quest'anno, in Eurocup abbiamo vinto 6 gare contro squadre forti come la Pepsi, altre volte abbiamo giocato bene e con l'atteggiamento giusto, quindi cosa volete che vi dica...certo che se giochiamo così e con questo atteggiamento rischiamo di lottare per non retrocedere, ma se invece torniamo ad essere una squadra e a lottare possiamo andare ai play off e fare bene anche in coppa. Cero che non si possono avere alti e bassi, picchi così diversi tra loro, dobbiamo trovare le risorse e le motivazioni per non disunirci come ci è capitato stasera ed altre volte, è fondamentale."

Martedì ancora Palaverde, inizia la coppa contro l'Alba Berlino (ore 20.45). Intanto Pino Sacripanti, coach vincitore al Palaverde anche quest'anno dopo il successo in volata della scorsa stagione: "La Benetton è una signora squadra, oggi le assenze li hanno limitati molto e uno come Bulleri con il suo agonismo nel terzo quarto gli è mancato.

Lì si è deciso il match, noi abbiamo preso fiducia e loro invece hanno mollato quasi subito, lasciandoci via libera."

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Ivan Almeida
Ivan Almeida

Basket

Ecco il nuovo acquisto Ivan Almeida, domenica in campo avrà il numero "6"

"Porterò il sorriso a Treviso"

TREVISO - Presentato a Sant’Antonino Ivan Almeida, il nuovo straniero della De’ Longhi Treviso Basket. Nativo di Capo Verde, passaporto portoghese, Almeida verrà tesserato da comunitario ed esordirà domenica a Pistoia con la maglia numero 6.
 

una fase del match
una fase del match

Basket

Basket, prima sconfitta interna per la Rucker Sanve

Monfalcone espugna il PalaSportSystem

SAN VENDEMIANO - Prima sconfitta di questa stagione sul parquet di casa per la Rucker Sanve che questa volta non riesce a completare la rimonta negli ultimi subendo l’aggressività degli ospiti.

un'immagine del match
un'immagine del match

Basket

La Vanoli del CT azzurro Meo Sacchetti si impone sul campo della De Longhi: finisce 84-94

Treviso cede nel finale, al Palaverde vince Cremona

TREVISO - Seconda di ritorno al Palaverde per la De’ Longhi Treviso Basket che riceve la Vanoli Cremona del c.t. azzurro Meo Sacchetti.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×