22 aprile 2021

Vittorio Veneto

«Non è meno Natale perché c’è il virus... Anzi, per certi aspetti è più Natale che mai»

Il messaggio di monsignor Corrado Pizziolo, vescovo di Vittorio Veneto

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Vescovo Corrado Pizziolo

VITTORIO VENETO - «Non è meno Natale perché c’è il virus... Anzi, per certi aspetti è più Natale che mai». Parole di monsignor Corrado Pizziolo, vescovo di Vittorio Veneto, che anche per questo Santo Natale ha affidato il suo messaggio di auguri alle pagine del settimanale L’Azione raggiungendo così tutti i fedeli della diocesi.



«Cari fratelli e sorelle, non possiamo non chiederci, in questi giorni di dicembre, segnati in modo davvero preoccupante dal protrarsi della pandemia, che senso abbia la celebrazione del Natale – scrive monsignor Pizziolo -. Certo il 25 dicembre sarà Natale come ogni altro anno, ma che cosa potrà dirci quest’anno il Natale? Potrà dirci, poi, davvero qualcosa?».



E la risposta è sì, anzi forse più di altri anni sarà più Natale. Dopotutto, ricorda il vescovo, anche i nostri genitori e nonni hanno celebrato il Natale in tempo di guerra, una situazione pure non facile. «A nessuno è venuto in mente di non celebrare il Natale – scrive il vescovo pensando alla Prima e alla Seconda Guerra Mondiale - Anzi, proprio in quella celebrazione, vissuta non solo nelle parrocchie ma (a quanto si legge) anche nelle trincee, trovarono forza per superare la tragicità della situazione. Anche nel momento più buio e apparentemente più disperato, la nascita del figlio eterno di Dio fatto uomo, in mezzo a noi, costituiva un raggio di luce, di consolazione e di speranza».



Da qui l’invito a tutti di celebrare il Natale, con il messaggio di fiducia e di speranza che porta con sé la nascita di Gesù. «Se qualcosa di diverso e di nuovo può portare il Natale in tempo di Covid è di spingerci (magari perché costretti dalle normative del governo) a ritrovare almeno un po’ l’essenzialità dell’evento che celebriamo, liberandolo da tutte quelle manifestazioni esteriori che, pur legittime, contribuiscono, spesso, a farcene dimenticare il significato vero» l’invito di monsignor Pizziolo.


 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

24/12/2020

In Inghilterra prove di Natale "rosso acceso"

Laura e Lorenzo, originari della provincia di Treviso, risiedono a Londra da sei anni: "Colti di sorpresa, appena usciti dall'ultimo lockdown. Cerchiamo di creare l'atmosfera natalizia"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×